Domani andrà in aula il ddl per l’approvazione dell’esercizio provvisorio e i deputati ancora non lo conoscono. Perchè? Forse perchè non si tratta delle solite “tre righe” ma si tenterà di inserirci di tutto e di più … alla faccia dell’esercizio provvisorio?

Altra cosa interessante è che si prevedono già quattro mesi di esercizio provvisorio! Non i soliti due mesi eventualmente prorogati di altri due mesi … direttamente quattro mesi. Perchè? Con uno squadrone di governo come quello messo in campo dal presidente è così difficile formulare una legge di stabilità degna di questo nome? Probabilmente si e soprattutto … quale maggioranza la dovrebbe approvare?

Ma andiamo al sodo per quanto riguarda, in questo momento, i dirigenti della Regione.

Taglio delle indennità e “maxirotazione”.

Nella migliore tradizione dell’ex presidente Lombardo il neo presidente vuole “delombardizzare” gli uffici, così come Lombardo li aveva “decuffarizzati”. Ma il nuovo presidente vuole fare di più … vuole ridurre il trattamento economico dei dirigenti.

Andiamo con ordine.

Taglio delle indennità di posizione dei dirigenti

Dopo le prime “boutade” il presidente ha corretto il tiro. Ha fatto una direttiva con la quale viene dato mandato all’Aran Sicilia di ricontrattare con i sindacati il ccrl per tagliare le indennità dei dirigenti. Domanda. Ma quale sindacato rappresentativo della dirigenza si andrebbe a sedere a un tavolo nel quale gli unici a pagare sarebbero i dirigenti?

Qualcuno deve aver prospettato il dubbio e sono già scattate le contromisure. Blocco dei contratti in scadenza (si parla di 1000 contratti) con “proroga” di 3 mesi della loro vigenza nelle more della contrattazione. Domanda. Quale norma prevede la proroga di un contratto di diritto privato disciplinato da un contratto collettivo regionale?

Qualcuno deve avere suggerito anche questo “problema” ed è stata trovata la soluzione … qualcuno sta scrivendo (forse lo ha già scritto) un articolo che vedrà la luce nel ddl sull’esercizio provvisorio. Contenuto? Provate a immaginarlo!

Non c’è che dire! Il rispetto delle regole innanzitutto.

Maxi rotazione dei dirigenti.

Il nuovo governo sa come funziona il conferimento degli incarichi dirigenziali? Sembrerebbe di no! Proviamo a ripercorrere i passaggi salienti … previsti naturalmente dalla legge regionale 10 del 2000 e dal ccrl dell’area della dirigenza.

Gli assessori propongono la nomina dei dirigenti generali che vengono sancite con delibere di giunta. Stop! Sarà cura dei dirigenti generali provvedere al conferimento degli altri incarichi dirigenziali esperite le procedure previste dai criteri concertati con i sindacati.

Che diritto hanno il presidente e gli assessori di invadere la sfera gestionale di stretta competenza dei dirigenti generali?

Non c’è che dire! Anche qui il rispetto delle regole innanzitutto.

Da quando lavoro, tra pubblico e privato circa 25 anni di cui 20 in Regione, questa è la prima volta che mi sento realmente umiliato. Prima era soltanto l’opinione pubblica che inveiva contro di noi … adesso è il massimo rappresentante della nostra Istituzione ad avercela con noi … con me … in 25 anni è la prima volta che il mio datore di lavoro non mi rivolge nemmeno gli auguri per queste festività. Vorrà dire qualcosa?

Da dipendente della Regione Siciliana continuerò a svolgere il mio lavoro con impegno e professionalità e continuerò a essere leale con la mia Istituzione.

Da privato cittadino cercherò di capire meglio cosa produrrà questo governo … fumo o arrosto? E soprattutto … fumo per chi e arrosto per chi?

Di seguito una rassegna stampa sulle notizie del giorno relative all’attività del governo … un’ultima domanda … anzi due …

  • secondo voi tagliare 900 milioni di € o 1 miliardo di € è la stessa cosa? Spero che non si tratti di dati della Ragioneria generale!
  • Citare l’articolo 33 o 37 dello Statuto a proposito di imposte è la stessa cosa? Sarà il solito refuso della stampa?

Inutile dirlo che domani all’ARS i nostri sindacati “vigileranno” per evitare sorprese per i dipendenti della Regione, sperando che non siano distratti dall’emergenza precari!

Ancora una volta vi rivolgo l’invito a riflettere insieme sul nostro ruolo di dipendenti regionali … non possiamo essere alla mercè di politici che hanno provocato il baratro che sta sotto gli occhi di tutti e che non sanno che darne la colpa a noi! Noi di una cosa possiamo essere colpevoli … di non aver messo al primo posto l’Istituzione e di non aver creduto nella nostra professionalità … è il momento di dire basta!

  1. Regione, sì alla rotazione dei dirigenti e tagli alla spesa per 900 milioni
  2. Precari, commissione Ars approva la risoluzione Pd
  3. Bilancio provvisorio della Regione C’è anche la norma salva-Messina
  4. Maxirotazione per i dirigenti e “prestiti” agli Enti locali
  5. “Sì al bilancio provvisorio Risparmio di un miliardo”
  6. Proroga precari, emendamento per chi lavora da dieci anni
  7. Regione, maxi rotazioni e tagli agli stipendi per i dirigenti
  8. Regione, lotta a sprechi e risparmio di un miliardo: approvato bilancio provvisorio
  9. Regione approvato l’esercizio provvisorio Crocetta: “Tagli e risparmi per un miliardo”
 

<<<0>>>

Il presidente ha 60 giorni di tempo per confermare i dirigenti generali ma sembra che non li utilizzerà tutti … Crocetta presenta i due nuovi assessori “Ora via alla rotazione dei dirigenti” … Al via l’annunciata ‘rivoluzione Crocetta’: rotazione dei dirigenti e opere pubbliche …  opererà sulla base di una diretta conoscenza del lavoro dei dirigenti generali o sulla base di si dice?

Il presidente deve avere le sue fonti e non sto qui a sindacarle ma mi sento di avanzare due riflessioni:

la prima, Continua a leggere »

 

<<<0>>>

Buon lavoro Crocetta

Mi associo anch’io all’augurio di BlogSicilia.

Nell’articolo si fa un po’ il punto della situazione e si traccia anche una breve biografia dell’ormai Presidente della Regione Rosario Crocetta … puntualizzando che si tratta del terzo presidente eletto direttamente dai siciliani … con i primi due sappiamo come è andata a finire, speriamo di sfatare il luogo comune del “non c’è due senza tre”!

Mi permetto di dare un suggerimento al Presidente Crocetta e non sarebbe male se questo suggerimento potesse essere fatto proprio anche da qualche sindacato che lo potesse rappresentare nelle sedi opportune.

Faccia una operazione verità sui dipendenti della Regione Siciliana.

Si faccia dire Continua a leggere »

 
 

Una selezione “commentata” di articoli on line

Le notizie che non vorresti mai leggere! Continua a leggere »

 
  • Inizio questo commento con un articolo che potrebbe rappresentare una speranza per una situazione mondiale che sta buttando sul lastrico più di una generazione

    La crisi è un’occasione. Un mondo diverso è possibile, Leggi l’articolo,

  • Non ci credono, sospettano che le previsioni delle manovre finanziarie sia taroccate, la borsa perde ancora e lo “spread” aumenta, e i tedeschi avvertono! Che quadro!

    “L’Italia sia pronta a nuove misure”, Leggi l’articolo,

  • Anche questo è frutto della crisi e della incapacità di mettere un campo una politica che riesca a contemperare le aspettative delle diverse generazioni!

    L’inutile guerra delle pensioni tra padri e figli, Leggi l’articolo,

  • Questi hanno le idee chiare … forse!

    Ars, un milione di firme per dimezzare gli stipendi, Leggi l’articolo,

  • Anche questo ha le idee chiare … forse!

    Confindustria, Lo Bello: “Fondi Fas? Tutti persi perchè non siamo in grado di far progetti seri”, Leggi l’articolo,

  • Qui le idee sono un po’ meno chiare … forse!

    Situazione “confusa” alla Regione Slitta il vertice di maggioranza, Leggi l’articolo,

  • Il presidente Lombardo ha qualche problema anche nel partito, forse!

    Si dimette il segretario dei giovani:“Tradito da Raffaele Lombardo”, Leggi l’articolo,
    “Non ha lasciato Lombardo – E’ stato allontanato”, Leggi l’articolo

  • Non ho ben capito in cosa consista l’iniziativa dell’assessore Armao ma … ben venga! Il bilancio sta cercando di recuperare 1,2 miliardi di € chissà che tra le pieghe degli o/a non si recuperino … quanto?

    Scattano i controlli sui conti, Leggi l’articolo,

  • Il problema di alcune norme non è la loro correttezza formale ma la loro distorta applicazione … sorvegliare sorvegliare sorvegliare

    La mobilità con meno lacci agevola un utilizzo flessibile, Leggi l’articolo,

  • Probabilmente non abbiamo ancora visto niente … quale è il futuro previdenziale italiano? Chi ci può rispondere?

    Più coerenza per le norme sulle pensioni, Leggi l’articolo,

  • Naturalmente la Regione si adeguerà presto … sempre che non l’abbia già fatto!

    Via libera al cambio di destinazione d’uso, Leggi l’articolo,

  • Sembra una cosa seria!

    GERMANIA, La ministra scrive ai colleghi “Non mettere link a Facebook”,Leggi l’articolo,

  • Effetti strani del federalismo … federalismo per chi?

    E i Comuni rimasero al verde, Leggi l’articolo,

  • Chi è senza peccato scagli la prima pietra!

    Il siciliano civile. Ah! Se fossimo tutti come lui…, Leggi l’articolo,

  • Ogni impedimento è giovamento … molti si sono pentiti di aver fatto la scelta di lavorare in Regione!

    Vinsero il concorso per restauratore nel 2000, aspettano ancora l’assunzione, Leggi l’articolo,

  • Che articolone! Che inchiesta! Basta dire che un regionale prende più di un omologo statale ed è già notizia … e di quanto è superiore? Di 3.000 € lordi annui, pari a 120-130 € al mese, e questo fa gridare allo scandalo da parte dei soliti commentatori anonimi di questi giornali online! Ma di che cosa stanno parlando?

    Regione, i dipendenti guadagnano più dei colleghi statali, Leggi l’articolo,

 

Giornata lunga quella di oggi. Impegnato sul fronte del lavoro e con il pensiero alle notizie provenienti dall’Aran Sicilia. Oggi le oo.ss. erano convocate per la contrattazione sul riparto delle risorse del FAMP 2011 ed era anche l’occasione per avere delle anticipazioni su quello che sarebbe successo domani, giorno in cui le oo.ss. sono state convocate per la contrattazione sul ccrl 2008-2009 del comparto. Continua a leggere »

 

Sarò di parte ma non mi è parso che sui quotidiani online e sui tg della sera sia stato dato molto spazio allo sciopero della Cgil di oggi. Forse perchè non c’è stata la mobilitazione che ci si aspettava? Tra qualche giorno non so chi si ricorderà più di questo sciopero. Continua a leggere »

 
  • Schiaffeggia il figlio per strada, consigliere arrestato a Stoccolma

    Leggi

    Ma, ritornando il padre a Canosa (non Canossa), cosa attenderà il figlio … o sarà ancora sotto la sorveglianza della croce rossa svedese! (Fedro)

  • Sedute lampo in Consiglio comunale, venti minuti per intascare il gettone

    Leggi

    Come si suol dire … il tempo è denaro! (Fedro)

  • Taglio 30% consulenti Regione. Non basta, occorre almeno il 70%

    Leggi

    Solita puntualità di quelli del QdS! (Fedro)

  • I conti sballati della Gelmini, di Bossi e della stampa nordista

    Leggi

    E meno male che sono sballati quelli della Gelmini e soci! (Fedro)

  • I Pintacuda Boys sfidano Burunbugiu e lanciano da Filaga un efficace piano di riscossa

    Leggi

    Un bell’esempio di informazione priva di qualsiasi pregiudizio! (Fedro)

 
 

Sul blog dipalermo.it Alessandro Amato si propone per un abbattimento dell’80% del costo della rassegna stampa della Regione e svolge una interessante analisi sul numero di giornalisti in servizio alla Regione.

Vi consiglio la lettura del post Caro presidente, la voglio aiutare a tagliare le spese cliccando sul link Articolo

 
Una selezione di articoli on line

Rassegna stampa di Fedro e co

 Rassegna stampa  Commenti disabilitati su Rassegna stampa di Fedro e co
Mar 152011
 

Una selezione di articoli on-line

Continua a leggere »

 
 
 
 
 
 

Articolo sul Quotidiano di Sicilia

Chi ha ragione?

Noi siciliani dobbiamo veramente tirare un sospiro di sollievo?

Certo l’iniziativa del presidente gli fa onore, ma sta pensando anche alla Fiat di Termini e a tutte le altre vertenze industriali, grandi e piccole, che nei prossimi mesi rischiano di trasformare la regione in una polveriera sociale?

Sul tema anche una riflessione del direttore del QdS

 

Invito alla lettura da Quotidiano di Sicilia

C’è chi mette la faccia e chi mette il corpo

© 2016 Ricordare Suffusion theme by Sayontan Sinha