Credo che sia il primo esempio di accordo sulla definizione dei profili professionali alla Regione … lascio a voi stabilire la qualità del risultato ma mi domando … e per gli altri dipartimenti a quando, sempre che servano a qualcosa?
 
Per leggere il documento contrattato con le oo.ss. clicca QUI (http://fedro.pbworks.com/w/file/66129822/profili_professionali.pdf)
 
 
<<<0>>>
Firma la petizione proposta da Fedro … Petizione Albo dei candidati a incarichi presso la P.A.
<<<0>>>
Perchè non aderisci a “Perchè no”! Vuoi sapere come si fa? Leggi … Aderisci a Perchè no, l’invito di Paolo Luparello … e …  Manifesto, … Bozza di statuto… e … per scaricare il modulo di adesione clicca su …  Perche no modulo di adesione e notizie
<<<0>>>

 

 

 

Qualcuno mi “accusa” di parlare sempre di dirigenza. In effetti è vero… non me ne vogliate!

Mi dovete però comprendere … ognuno parla delle cose che più lo toccano e che meglio dovrebbe conoscere.

Spero che con il contributo di chi aderirà a “Perchè no” possa ampliare i temi che tratto nel blog.

Un tema certamente interessante potrebbe essere quello dei profili professionali … che però potrebbe anche riguardare la dirigenza (le famose sezioni professionali dell’albo unico) … ci ricasco!

Ricevo da alcuni colleghi l’aggiornamento sulla definizione dei profili professionali nell’assessorato regionale dei beni culturali … sarebbe interessante che un analogo dibattito si sviluppasse anche in altri assessorati. Che ne pensate?

Di seguito la e-mail dalla quale ho tratto lo spunto per questo post e gli allegati.

“BENI CULTURALI, INCONTRO SUI PROFILI PROFESSIONALI DEL 31 GENNAIO

Rimando la proposta dell’amministrazione sui profili professionali BB.CC.AA. e aggiungo quella del MIBAC per permettere un confronto documentato. La mia opinione è che questa proposta è migliore di quella precedente  ma siamo ancora molto lontani da quella che deve essere la soluzione da adottare, per altro semplicissima: quella dei profili del MIBAC, visto che in Sicilia l’Assessorato BB.CC.AA. ha competenza esclusiva sul patrimonio culturale e noi svolgiamo le medesime mansioni dei nostri colleghi da Reggio Calabria ad Aosta passando per Cagliari e Trieste (ossia le altre regioni a statuto speciale che però dipendono dal Ministero). Soprattutto, condivido le osservazioni di XXX, circa le modalità d’accesso dall’esterno: una laurea triennale e una magistrale non sono la stessa cosa, peggio se è necessario avere un ulteriore titolo come specializzazione o dottorato o iscrizione ad un ordine professionale. Allego per chiarezza i requisiti d’accesso  ai profili professionali dall’esterno e dall’interno del MIBAC. 

Accesso ai profili professionali: 

dall’esterno:

– mediante pubblico concorso.

Requisiti per l’accesso dall’esterno:

diploma di laurea magistrale (o di vecchio ordinamento) coerente con le professionalità specifiche e, quando esplicitato nei singoli profili, anche possesso del diploma di scuola di specializzazione o di dottorato di ricerca coerenti con le professionalità specifiche, previsti dalla legge per lo svolgimento dei compiti assegnati o, se rilasciati da università estere, equivalenti a quelli rilasciati da università italiane.

dall’interno:

– dalla II Area alla posizione retributiva iniziale della III Area con le modalità previste dall’art.52 del D.Lgs. del 30 marzo 2001, n.165, così come modificato dall’art. 62, comma 1 del D.Lgs. del 27 ottobre 2009, n. 150.

Requisiti per l’accesso dall’interno:

1. secondo le procedure ed i requisiti previsti dalle norme legislative e contrattuali vigenti;

2. per il personale proveniente dal profilo di funzionario (e medesima fascia economica): in mancanza del titolo di studio previsto per l’accesso al profilo dall’esterno, ed esclusivamente nel caso in cui lo stesso non sia requisito necessario per lo svolgimento dell’attività professionale, fatti sempre salvi i titoli professionali o abilitativi per legge, è richiesta una esperienza professionale complessiva di almeno quattro anni nel profilo professionale di provenienza di cui tre anni di servizio continuativo nelle mansioni nel profilo per il quale si chiede il passaggio;

3. per il personale proveniente dal profilo di funzionario (e medesima fascia economica): in possesso del titolo di studio previsto per l’accesso al profilo dall’esterno è richiesta una esperienza professionale di tre anni di servizio continuativo nelle mansioni nel profilo per il quale si chiede il passaggio.

  1. I profili professionali del Mibac
  2. I profili professionali proposti per i BBCC della Regione
 

Il dg Campo del Dipartimento regionale dei beni culturali e dell’identità siciliana ha convocato le organizzazioni sindacali del comparto per la continuazione dei lavori per la definizione dei profili professionali del personale con qualifica non dirigenziale.

L’incontro è stato fissato per Continua a leggere »

 

Sembra che alla Regione Siciliana manchi personale. O meglio, sembra che manchi personale con specifiche professionalità. O meglio sembra che manchi personale con specifiche professionalità nei posti in cui serve. Continua a leggere »

© 2016 Ricordare Suffusion theme by Sayontan Sinha