Anche se non mi occupo più di sindacato ricevo di tanto in tanto qualche richiesta di informazioni.

C’è già chi fa questo mestiere ed è sicuramente più preparato e aggiornato di me … provo comunque a rispondere.

“Caro Paolo, visto che hai partecipato alla redazione del contratto dei Dirigenti mi vuoi spiegare tu o il tuo caro amico Bologna (io per ben tre volte non sono stato ricevuto) per quale motivo avendo presentato domanda di dimissioni l’11.11.2011 (per pensione all’1.1.2012) tale data viene d’ufficio spostata al 16.11.2011 con danno a mio carico di ulteriore ritardo di 5 giorni e relativo pagamento della indennità sostitutiva per ritardato preavviso? Vorrei che qualcuno (visto che neanche all’Aran ne hanno contezza) mi spiegasse la logica giuridica che sta alla base di una tale norma del c…….
Per quanto a mia conoscenza la data di una qualsiasi istanza per qualsiasi istituto giuridico esistente è quella del timbro postale se l’istanza viene spedita raccomandata per posta oppure al massimo la data in cui l’amministrazione riceve la medesima istanza. In questo caso la mia domanda è stata protocollata, come già detto l’11.11.2011 quindi gli effetti giuridici dovrebbero decorrere dalla stessa data ma per effetto del contratto regionale vengo penalizzato di ulteriori 5 giorni ed è come se l’avessi presentato il 16.11.2011. Non ti sembra una stronzata o peggio una norma in contrasto con i principi generali del diritto. Dammi una risposta “concreta”. Francesco Larosa”

Caro Francesco, ho avuto modo di confrontarmi con la funzione pubblica e devo riconoscere che la lettura che viene data dei commi 3 e 4 dell’articolo 54 del CCRL della dirigenza della Regione Siciliana 2002-2005 appare corretta.
Quello che sembra illogico è il disposto del comma 3 (I termini di preavviso decorrono dal primo o dal sedicesimo giorno di ciascun mese), che probabilmente risponde a un’esigenza tecnico-organizzativa dell’Amministrazione recepita nel contratto.
Faccio presente che non partecipai alla stesura di quel contratto in quanto in quel periodo non svolgevo attività sindacale.
Tornando alla questione dell’indennità di mancato preavviso, ti avrebbero dovuto avvisare sull’onere al quale andavi incontro e ti avrebbero potuto proporre una data successiva di collocamento in quiescenza … ma questa è un’altra storia.
Chiudo ringraziando l’amico Francesco per la considerazione che ha nei miei confronti … ma queste faccende sono materie sindacali e io non me ne occupo più … al momento.
Cordialmente

 

Anche se la mia anzianità di servizio è di poco meno di vent’anni, ritengo che il periodo che i lavoratori della Regione Siciliana stanno vivendo da alcuni anni a questa parte è il più brutto in assoluto. Dal mio punto di vista questa legislatura e Continua a leggere »

 

Su Corriere della Sera, Economia del 30 gennaio 2012, pag. 25, l’articolo dal titolo:

Laurea: dopo la riforma il riscatto paga pegno

di Roberto E. Bagnoli Continua a leggere »

 

Sono oramai mesi, se non anni, che si favoleggia della corposissima pensione di un alto dirigente dell’Amministrazione regionale e la notizia che tale corposissima pensione sia stata più che dimezzata ha avuto ampio risalto e starà facendo ritornare il sonno a milioni di cittadini.

Nel merito della faccenda, personalmente, non credo che Continua a leggere »

 

Questa mattina ho ricevuto una notizia che è allo stesso tempo buona e cattiva.

E’ buona perchè dopo Continua a leggere »

 

Da Linkiesta

Il sistema crolla, ecco chi si troverà “senza pensione”

Per leggere l’articolo clicca su Continua a leggere »

 

Su Il Sole 24 Ore del 18 luglio 2011, pag. 5, l’articolo dal titolo:

La pensione tocca il tetto dei 70 anni

di S. Pa. Continua a leggere »

 

Ricevo dalla segretria regionale della Cisl-Fp

“Vi informiamo che grazie all’azione forte e incisiva messa in campo dalla CISL, la norma su pensioni e riscatto della laurea contenuta nella manovra finaziaria, è stata ritirata.

Segue comunicato.

Buon lavoro.

Angelo Fullone”

Ma di qui alla approvazione della manovra finanziaria chissà quanti altri allarmi scatteranno! (Fedro)

Articoli sull’argomento:

 

Dal Giornale di Sicilia online

Alfano: assicureremo una pensione ai giovani

Mi sono perso qualcosa? Non sarebbe meglio creare le condizioni affichè i giovani, e non solo, possano trovare un lavoro che permetta loro di realizzarsi economicamente e socialmente? La pensione è sicuramente una cosa importante ma personalmente vedo la pensione come l’anticamera del cimitero! (Fedro)

 

Un collega dirigente mi ha posto un quesito:

dopo quanto tempo dalla sottoscrizione del contratto individuale posso andare in pensione affinchè il nuovo trattamento economico venga considerato utile ai fini del calcolo del trattamento pensionistico? Continua a leggere »

 

Il primo marzo 2011 sarà il primo giorno da pensionato per Giovanni B., un collega, un amico e oserei dire, senza retorica, un fratello. Continua a leggere »

© 2016 Ricordare Suffusion theme by Sayontan Sinha