Ricevo e divulgo … e non commento!
 
“Di seguito il comunicato stampa sull’incontro di oggi a Palazzo d’Orleans.
 
Ai lavori hanno partecipato:
per il Governo, l’Assessore alla funzione pubblica ed alle autonomie locali, Patrizia Valenti, l’Assessore al Lavoro, Ester Bonafede, il Segretario Generale, Patrizia Monterosso, la D.G. della Funzione pubblica, Luciana Giammanco, la D.G. del lavoro, Anna Rosa Corsello, il Ragioniere Generale Mariano Pisciotta;
per i sindacati, le segreterie regionali del pubblico impiego di Cgil, Cisl, Uil.
 
Rispetto al tema odierno il precariato delle amministrazioni pubbliche, una breve sintesi è riportata nel comunicato e ci siamo dati appuntamento al massimo tra due settimane.
 
Nel frattempo, il governo regionale elaborerà un testo/proposta da rappresentare al governo nazionale, previo ulteriore incontro con le Organizzazioni sindacali.
 
A fine lavori, la Cisl ha sollecitato la definizione degli appuntamenti riferiti alle altre questioni urgenti, quali la riforma della Pubblica Amministrazione regionale ed il riordino delle province.
 
Prossimo appuntamento venerdì 31.
 
Buon fine settimana, Paolo.”
“COMUNICATO STAMPA
 
PRECARI. AL VIA OGGI TAVOLO DI CONCERTAZIONE GOVERNO -SINDACATI. FP CGIL, CISL FP E UIL FPL: “INCONTRO INTERLOCUTORIO, ATTENDIAMO RISCONTRI OGGETTIVI”. TRA 15 GIORNI NUOVO INCONTRO.
 
Palermo, 24 maggio 2013. “Un primo incontro interlocutorio dal quale emerge solo una volontà condivisa ad individuare le soluzioni per la stabilizzazione del precariato”.
Questo il commento a caldo dei segretari di Fp CGIL – CISL Fp – UIL FPL alla fine dell’incontro a Palazzo d’Orleans con il governo regionale sui temi del precariato delle pubbliche amministrazioni siciliane.
“Dopo una disanima della problematica sia in termini di numeri che di vincoli normativi e finanziari esistenti, il sindacato ha chiesto al governo regionale di creare le condizioni per storicizzare la spesa consolidata nel bilancio della Regione e contrattare con il governo nazionale le deroghe necessarie a superare i vincoli esistenti”.
Il governo regionale, rappresentato dagli assessori alle Autonomie Locali e al Lavoro e per voce del Segretario Generale della Regione che ha riconvocato le parti fra 15 giorni, ha raccolto le richieste delle tre categorie confederali e si è riservato di presentare al prossimo incontro una ipotesi di intesa sul tema precariato che salvaguardi tutta la platea esistente.
“La nostra soddisfazione per ora si limita soltanto a registrare il mantenimento dell’impegno assunto dal Presidente della Regione ad avviare il confronto, ma occorrono riscontri oggettivi per verificare che finalmente dopo venti anni di precariato si passi dalle parole ai fatti e si chiuda con questa stagione”.
I segretari – Michele Palazzotto (Fp Cgil Sicilia) – Luigi Caracausi (Cisl Fp) – Enzo Tango (Uil Fpl)”
 
 
<<<0>>>
Firma la petizione proposta da Fedro … Petizione Albo dei candidati a incarichi presso la P.A.
<<<0>>>
Perchè non aderisci a “Perchè no”! Vuoi sapere come si fa? Leggi … Aderisci a Perchè no, l’invito di Paolo Luparello … e …  Manifesto, … Bozza di statuto… e … per scaricare il modulo di adesione clicca su …  Perche no modulo di adesione e notizie
<<<0>>>
 

Lunedì 18 marzo 2013 alle ore 15,30 il secondo incontro delle amiche e degli amici di Perchè no. Dedicheremo un paio d’ore per stabilire le basi del programma dell’associazione e dell’organizzazione che intendiamo darci. Chi fosse interessato a partecipare è invitato a farlo presente scrivendo a fedro.luparello@gmail.com

Tranquilli, ognuno contribuirà secondo le proprie disponibilità … mi riferisco al tempo e all’impegno. E’ già importante che ognuno sul proprio posto di lavoro si ricordi di far parte dell’associazione e segnali documenti e informazioni che possano essere utili per i colleghi o sui quali l’associazione accenda i propri riflettori.

La conoscenza è merce importante e noi dobbiamo farne circolare quanta più possibile!

 

 

Lunedì 25 febbraio 2013, alle ore 16,00, ho organizzato il primo incontro informale per parlare dell’Associazione “Perchè no”. Saremo ospiti della cooperativa Scodaf la cui sede è in via Aleardo Aleardi, 18 – 90145 Palermo (alle spalle dell’ex Motel Agip). Per motivi logistici sarebbe utile che chi è interessato a partecipare all’incontro lo segnalasse scrivendo a fedro.luparello@gmail.com
Nel corso dell’incontro proverò a spiegare la mia idea di Perchè no, ma sarà anche l’occasione per comprendere la vostra idea di Perchè no.
Grazie a tutti per la collaborazione.
Paolo Luparello, “Fedro”

Mappa della sede dell’incontro

Protetto: Incontro a Catania con i dirigenti

 Cisl Fp  Inserisci la tua password per visualizzare i commenti.
Feb 212012
 

Il contenuto è protetto da password. Per visualizzarlo inserisci di seguito la password:

Protetto: Cisl-Fp, Luparello incontra i dirigenti iscritti a Catania

 Cisl Fp  Inserisci la tua password per visualizzare i commenti.
Feb 202012
 

Il contenuto è protetto da password. Per visualizzarlo inserisci di seguito la password:

 

Lunedì 30 gennaio 2012, ore 16,00.

Sono veramente curioso di partecipare all’incontro convocato dall’assessore Chinnici.

Da un lato avremo Continua a leggere »

 

Ricevo e volentieri divulgo

“La crisi – Sfida per un cambiamento”

è il titolo dell’incontro organizzato da Continua a leggere »

 

A seguito di alcune criticità segnalate alla Cisl Fp da parte di alcuni iscritti, si è chiesto un incontro urgente al Ragioniere generale della Regione. Continua a leggere »

 

La Cisl-Fp chiede al dg Barbagallo un incontro di informazione sulla sua presunta Continua a leggere »

 

La Cisl-Fp di Palermo ha chiesto un incontro con il dg Tolomeo del Comando corpo forestale per conoscere: Continua a leggere »

 

Dopo lettere e telefonate finalmente il dg Barbagallo ha convocato le ooss della dirigenza.

Continua a leggere »

 

Richieste di incontro ai dg Barresi e Barbagallo

Continua a leggere »

 

Di seguito il testo della nota della Cisl-Fp Palermo inviata individualmente ai dg Barbagallo, Barresi, Campo e Falgares, i cui ritardi nel conferimento degli incarichi dirigenziali hanno determinato/stanno determinando sul piano economico, e non solo,  gli effetti più pesanti per i dirigenti di quei dipartimenti.

Le note saranno inviate per opportuna conoscenza al dirigente generale della funzione pubblica.

“Oggetto: sollecito fornitura dati relativi a incarichi dirigenziali – richiesta incontro di informazione ai sensi dell’art.9, comma 4, del ccrl dell’area della dirigenza 2002-2005

Con nota n°2084/2010/CG/LP del 5 luglio 2010, la scrivente O.S. ha fatto richiesta di una serie di dati relativi alle procedure di conferimento degli incarichi dirigenziali.
Atteso che a oggi non risulta essere pervenuta risposta alla nota di cui sopra e che sono pervenute alla scrivente O.S. segnalazioni di dirigenti secondo i quali non sono stati rispettati i criteri concertati con le OO.SS. per l’attribuzione degli incarichi dirigenziali si chiede la convocazione di un incontro di informazione nel corso del quale la S.V. possa fornire i dati richiesti e illustrare lo stato dell’arte relativamente alle procedure di conferimento degli incarichi dirigenziali.
Si resta in attesa di un gradito, quanto sollecito, riscontro.”

© 2016 Ricordare Suffusion theme by Sayontan Sinha