Questa settimana abbiamo cominciato ad alimentare il blog dell’Associazione”Perchè no…qualcosa si muove” e a inviare la newsletter.

All’indirizzo www.perchenosicilia.org potrete continuare a leggere quello che leggevate qui ma arricchito del contributo che soltanto un lavoro di squadra potrà dare … quello dell’Associazione.

Ringrazio le migliaia di colleghi che in questi anni hanno seguito con simpatia, con curiosità e con spirito critico … molto critico … quello che ho pubblicato, è stata una bella esperienza che mi è servita molto e che mi ha anche permesso di ricevere degli attestati di cui posso andare fiero come le due diffide formali, una dall’ex presidente dell’Aran Sicilia e l’altra da un ufficio che non posso menzionare in quanto di “diffida riservata” si trattava.

Se qualcuno vorrà continuare a seguire questo blog lo potrà fare ma non so fino a che punto sarà interessante leggere le personali riflessioni di un uomo che si confronta con lo scorrere della sua vita parlando delle sfide podistiche in cui si cimenta, dei viaggi che fa, delle letture che si concede e quant’altro gli passa per la testa.

Ancora grazie e se vorrete continuare a seguire Fedro … andate sul canale di www.perchenosicilia.org … questo adesso è il blog di Paolo Luparello!

 

<<<0>>>

Al mio post … Dirigente regionale! Sei nel mirino di Crocetta!, del 3 dicembre 2012, lunedì …  ho ricevuto il seguente commento di una vecchia conoscenza che di seguito riporto …

“Credo che alle affermazioni del Presidente Crocetta non debbano seguire reazioni scomposte e piuttosto puerili. Mi pare puerile infatti la sua elencazione di domande retoriche la cui risposta è ovvia, ma poi mica tanto… Non mi aspettavo certo che lei, arroccato nella difesa di una lobby indifendibile, potesse passarsi una mano sulla coscienza e ammettere delle colpe della dirigenza e dei sindacati che la rappresentano che, in realtà ci sono, colpe che, è necessario rammentarlo sono di azione ma anche di omissione o culpa in vigilando, mi riferisco a tutte le leggi e leggine che hanno “gonfiato” gli uffici di gabinetto, la possibilità di incarichi esterni di D.G., e capo di gabinetto (del Presidente), la creazione di società esterne (dove ricordo hanno avuto ottima collocazione decine e decine di dirigenti regionali), e tanto altro… Ancora,
E’ colpa (anche) vostra se la legge regionale 10 ha creato il “monstrum” della terza fascia dirigenziale;
E’ colpa (anche) vostra se è stata equiparata economicamente la seconda alla terza fascia dirigenziale;
E’ colpa (anche) vostra se non è mai stato bandito il concorso per la seconda fascia dirigenziale;
E’ colpa (anche) vostra se il meccanismo retributivo accessorio della dirigenza è totalmente disancorato da quello dei dirigenti che partecipano a pieno titolo all’azione amministrativa e al conseguimento degli obiettivi;
E’ (anche) colpa vostra se vi sono decine di incarichi di servizi e aree e unità operativa totalmente inutili;
E’ (anche) colpa vostra se tutti gli incarichi sono attribuiti al massimo della fascia economica (anche le retribuzioni dei D.G. hanno origine contrattuale le ricordo);
E’ (anche) colpa vostra se si è creato un tale scola,mento tra dirigenza e comparto (soprattutto le fasce apicali);
E’ colpa (anche) vostra se l’amministrazione è al servizio della dirigenza e non viceversa (art. 42, “diritto” all’incarico, ecc.).
L’”anche” si riferisce come lei avrà compreso sia alla politica sia al sindacato nel quale ricomprendo pure quelle sigle che “difendono” il c.d. comparto
Ma, credo sia inutile continuare, non c’è più sordo chi non vuole intendere…
P.S. so benissimo che i documenti di cui ho postato il link discendono da contratti collettivi, ma le sembra equo e aderente al principio di buon andamento il “raddoppio” della retribuzione da un giorno all’altro?”

Al quale ho risposto così …

Chi tra me e te è sordo lo lascio decidere ai lettori di questo blog.
In quello che scrivi c’è del vero e ci sono delle inesattezze. Più volte te le ho contestate e ti ho spiegato come stanno le cose ma come ben dici tu “non c’è peggior sordo di chi non vuole ascoltare”.
Tu, come me, fai parte di una lobby, con un’unica differenza … noi abbiamo ottenuto ciò per cui abbiamo lottato, tu, o voi, non ci siete riusciti.
Tu non vuoi tutelare un diritto nel nome di una collettività o di un popolo ma, giustamente, nell’interesse di una categoria circoscritta di soggetti aventi specifiche caratteristiche, quindi non sei diverso da me!
Come più volte ho avuto modo di scriverti … combatti la tua battaglia, non cercare cavilli, non denigrare il prossimo, vai per la tua strada. Ti assicuro che la dirigenza non ha nulla da temere dal riconoscimento sia sul piano economico sia su quello giuridico delle altre professionalità interne della Regione.
Non è aggiungendoti alla canea contro la dirigenza regionale che porti acqua al tuo mulino.
Se pensi che Crocetta e “l’opinione pubblica” ce l’abbia soltanto con la dirigenza sei fuori strada.
Nella casta che loro vogliono combattere ci sei anche tu!
Un funzionario che guadagna 2.000-2.500 euro netti al mese, che percepisce indennità da 10-12 mila euro lordi annui prestando servizio negli uffici di gabinetto o in altri uffici nei quali viene riconsociuta la stessa indennità, che riceve incarichi di revisore dei conti o di commissario presso enti, fa anche lui parte della casta, che ti piaccia o no!
Crocetta e “l’opiniona pubblica” considerano casta anche gli operatori e i collaboratori che a mala pena arrivano a 1.000 euro netti mensili in tredici mensilità perchè la loro furia è tale che non sono in grado di leggere i dati che qualsiasi ufficio del personale potrebbe mettere loro a disposizione.
Caro Pigmeo800, era tempo che non ti facevi sentire, mi sei mancato. Sapere che in questo momento tu e quelli come te stanno godendo dell’azione di Crocetta non puoi che darmi la forza per continuare a combattere per i miei diritti che mi sembravano poca cosa e invece mi rendo conto che c’è chi quel poco invidia profondamente. Mi dispiace per te ma Crocetta sta sbagliando e credo che molto presto se ne renderà conto … a risme di carta bollata … quella che piace tanto a te … hai un avvocato da consigliare?

 

 

Certamente non si può negare che sia un personaggio di spirito … a leggere queste poche righe … Lombardo: “Non ho rimpianti Io ho combattuto la mafia” … si è talmente impegnato che non si è accorto che siamo passati dalla lira all’euro ( e ben prima che lui divenisse presidente!) … mi domando … ma le parole hanno un senso o qualcuno pensa che si tratti di quattro scarabocchi buoni per imbrattare qualche pezzo di carta o per impressionare uno schermo di computer?

La Sanità dovrebbe essere uno dei settori in cui il controllo di gestione dovrebbe essere più avanti che in qualsiasi altro campo eppure … Sanità, tagli alle auto blu … anziché individuare delle misure precise e avere la certezza delle economie destinate a realizzarsi ci si limita ad auspicare una razionalizzazione della spesa. Il bello è che si parte dagli interventi di maggiore visibilità (togliere le auto blu e far andare a piedi o con mezzi propri i “manager”) mentre dove realmente si annidano gli sprechi in spese per centinaia di milioni di € lì si attende e nel frattempo i cittadini di 8 regioni italiane subiranno una addizionale IRPEF perchè i conti della Sanità non sono in ordine … e indovinate tra queste Regioni chi c’è? Avete indovinato … c’è anche la Sicilia … complimenti a tutti!!!

Non credo ai miei occhi … “Ci vuole un candidato forte” … è l’affermazione di Pistorio, novello coordinatore dell’MPA, … ma come … con due “tecnici” fortissimi che hanno sostenuto la presidenza Lombardo cercano altri candidati? Deve essere una strategia!!!

Di tanto in tanto si sveglia una bella addormentata … L’Ordine dei giornalisti: “Uffici stampa, no agli abusivi” … c’è troppa informazione in giro e questo non va bene!!!

Il Governo le prova tutte per imporre la “spending review” di Armao … “Guerra degli stipendi” all’Ars … e i suoi rappresentanti riescono ad affermare tutto e il contrario di tutto … Armao replica: “Moody’s? Giudizio improvviso e sospetto, conti in ordine” … salvo poi affermare in altri comunicati che la situazione è difficile e i tagli li chiede il solito Monti … ma non si rendono conto che hanno innescato la gara a chi taglia di più … Vendetta, tremenda vendetta Taglio indennità agli assessori? … questa sì che è spending review … ma Armao è troppo preso nel guardare nel portafoglio altrui piuttosto che nel proprio! E nel frattempo non lesina battute … La spending review si fa Assestamento in Aula lunedì !

E nel frattempo si allunga l’elenco degli emuli e dei solidali con gli onorevoli e con i dipendenti dell’ARS … Lavoratori Ast senza stipendio organizzano sit in protesta

E fino all’ultimo il presidente Lombardo non ci fa mancare nulla … Lombardo va via tra 4 giorni ma nomina un altro assessoreAssessore per tre giorni, anzi no l’ultimo giallo della giunta LombardoRegione, Foti nuovo assessore alle Autonomie locali ma poi Lombardo smentisce … ma sono questi i problemi della Sicilia?

 

Ci mancherà questo presidente ma uscirà di scena … Dimissioni Lombardo, solo una nota per dire addio… … così te ne vai?

 

Anche se la mia anzianità di servizio è di poco meno di vent’anni, ritengo che il periodo che i lavoratori della Regione Siciliana stanno vivendo da alcuni anni a questa parte è il più brutto in assoluto. Dal mio punto di vista questa legislatura e Continua a leggere »

 
Governare una famiglia è poco meno difficile che governare un regno.
Michel de Montaigne
— — —

Sul ciclo di programmazione, attuazione e controllo

Per molti sembra tempo perso … un inutile adempimento quando ci sarebbe tanto da fare … inoltre si dà la colpa sempre agli altri e spesso all’assenza di direttive. Continua a leggere »

 

Ricevo e pubblico

“Paolo , hai tutta la mia solidarietà e comprendo il tuo stato d’animo, ma diciamoci la verità questo atteggiamento e quanto altro è già successo fa parte di un disegno ben preciso ordito da chi sappiamo… ma non possiamo sbandierarlo perchè ne mancano le prove.
Se però vogliamo Continua a leggere »

 

Una selezione dai giornali online

—–

Non sarebbe più opportuno una convenzione con le Università siciliane?

  • La Regione cerca ancora consulenti esterni
    Per leggere l’articolo clicca su Articolo

—–

Se lo dice l’on.Adamo …

  • Adamo: “118, Russo informi l’Ars – La trasparenza non sia solo a parole”
                  Per leggere l’articolo clicca su Articolo

A proposito del 118

  • Regione, ambulanze: contratti bocciati dall’Authority
                 Per leggere l’articolo clicca su Articolo

—–
Una volta che si vogliono fare dei concorsi … apriti cielo, provate a leggere i commenti a questo articolo … da brividi!

  • La Regione torna ad assumere? – Pronto un piano per 1500 posti
          Per leggere l’articolo clicca su Articolo

—–

Che il Parlamento costi un po’ troppo?

  • I vitalizi e il resto: il Parlamento costa 1,7 miliardi all’anno
          Per leggere l’articolo clicca su Articolo

 

Sono riuscito a usufruire di due settimane di ferie durante le quali, purtroppo, non sembra essere successo niente per quanto riguarda la vertenza contrattuale che ci riguarda.

Già oggi ho ripreso i primi contatti con i colleghi delle altre sigle sindacali e Continua a leggere »

 

Vacanza finita!

Si torna al lavoro.

Datemi ancora un pò di tempo per riprendere le fila di quanto lasciato all’indomani dell’assemblea di 26 ottobre u.s..

Sembra che la situazione politica ed economica nazionale stia precipitando … un motivo in più per non mollare la nostra rivendicazione!

A presto

 

Vorrei rassicurare quei pochi colleghi e amici che mi hanno contattato che, al di là dell’amarezza dalla quale mi sono fatto cogliere dopo la manifestazione del 22 settembre scorso, il mio impegno sindacale continua. Continua perchè lo devo: Continua a leggere »

 
  • Schiaffeggia il figlio per strada, consigliere arrestato a Stoccolma

    Leggi

    Ma, ritornando il padre a Canosa (non Canossa), cosa attenderà il figlio … o sarà ancora sotto la sorveglianza della croce rossa svedese! (Fedro)

  • Sedute lampo in Consiglio comunale, venti minuti per intascare il gettone

    Leggi

    Come si suol dire … il tempo è denaro! (Fedro)

  • Taglio 30% consulenti Regione. Non basta, occorre almeno il 70%

    Leggi

    Solita puntualità di quelli del QdS! (Fedro)

  • I conti sballati della Gelmini, di Bossi e della stampa nordista

    Leggi

    E meno male che sono sballati quelli della Gelmini e soci! (Fedro)

  • I Pintacuda Boys sfidano Burunbugiu e lanciano da Filaga un efficace piano di riscossa

    Leggi

    Un bell’esempio di informazione priva di qualsiasi pregiudizio! (Fedro)

 

Comunicazioni ai naviganti di Fedro Continua a leggere »

 

Perchè una presenza in internet

A livello personale ho esordito in internet nel gennaio del 2009. La decisione dell’esordio è stata sia per motivi professionali sia per curiosità.

I motivi professionali sono legati al fatto che oggi non è ammissibile non conoscere le possibilità offerte da internet e dalla moltitudine di persone e aziende che mettono a disposizione risorse in termini di applicazioni, volumi di memoria e soprattutto informazione e documentazione. La conoscenza delle possibilità offerte da internet è, a mio parere, una “conditio sine qua non” per Continua a leggere »

 

Mentre scrivo, volteggia sulla mia testa l’elicottero della forestale. Nella zona in cui trascorro un breve periodo di vacanza è scoppiato un incendio. Mentre pranzavamo ho scorto una colonna di fumo e constatato che si trattava di un incendio ho provato ad allertare il 1515. dopo tre tentativi ho desistito e ho provato con il 112. In meno di 60 secondi mi è stata data assicurazione che la segnalazione sarebbe stata inoltrata … e poi si ride dei Carabinieri! Continua a leggere »

 

In data 28 luglio 2011 il dg Campo invita i dirigenti del dipartimento a trasmettere relazioni e schede di valutazione relative al 2010 al fine di poter procedere alla liquidazione di quanto eventualmente spettante entro “l’esercizio corrente” . Continua a leggere »

 

Prima di lanciarmi nelle iniziative che stiamo mettendo in campo in questo mese di luglio a sostegno del rinnovo contrattuale 2006-2009, provo a prendere due giorni di ferie durante i quali sospenderò le ordinarie attività di informazione a mezzo blog e posta elettronica.

Ci rileggiamo lunedì 11 luglio 2011, lunedì!

 

Concediti 2 minuti per Continua a leggere »

 

Mi ostino a credere che viviamo in una amministrazione normale. Non vorrei però essere rimasto l’ultimo a crederlo.
Continua a leggere »

 

Le vicende di questi mesi, la lettura di una certa stampa, le dichiarazioni di certi politici, sono tutti elementi che mi spingono a insistere nel lavoro che ho tentato di portare avanti nel corso degli ultimi anni.

Il progetto Prometeo che per qualcuno poco lungimirante sembrava soltanto una faccenda di controllo di gestione di dubbia utilità è stato da me impostato come un sistema di supporto alle decisioni per il responsabile di un ufficio di qualsiasi livello di complessità.

Si può anche rinunciare al sistema Prometeo ma non si può certo rinunciare al governo delle risorse, siano esse umane, strumentali o finanziarie.

Il non disporre di un sistema formalizzato e condiviso di supporto al processo decisionale è una delle principali ragioni per cui la Regione è una autentica Babele. Di ciò me ne convinco sempre più rispondendo ai quesiti dei colleghi che si pongono il problema della programmazione dell’attività lavorativa e della valutazione del personale.

Oggi in Amministrazione non c’è un punto di riferimento al quale potersi rivolgere per avere indicazioni sulla definizione di obiettivi, sulle modalità di loro perseguimento, sul coinvolgimento di diverse tipologie di soggetti (dg, dirigenti di strutture intermedie, dirigenti di uob, dirigenti titolari di incarichi di studio, personale del comparto non dirigenziale).

Tutto ciò io ho provato a mettere a sistema all’interno del sistema informativo Prometeo.

La Segreteria Generale della Regione ha deciso che tale sistema risultava troppo complesso e ha quindi preferito ricorrere ad altra soluzione.

Ciò però non tocca minimamente l’impostazione metodologica che sta alla base di Prometeo e io la intendo mettere a disposizione di quanti lo vorranno.

Conto quindi di dedicare almeno una giornata al mese alla presentazione della metodologia per la programmazione e la rendicontazione dell’attività lavorativa che ogni collega potrà utilizzare nell’ambito del proprio ufficio in assenza di un modello fornito dalla nostra Amministrazione.

Tutti gli interessati potranno fin da ora cominciare a segnalarsi tramite mail facendo riferimento al “Progetto FEDRO per una amministrazione di qualità”.

La partecipazione al progetto è assolutamente gratuita e verrà svolta nell’ambito dell’attività sindacale per poter fruire delle agevolazioni previste dai contratti collettivi di categoria.

 

E’ cambiato il blog. E’ cambiata la sua veste grafica. Ho anche cambiato la foto.

Non cambierò la linea “editoriale” che tanti consensi sembra aver incontrato.

Purtroppo non sono cambiati i problemi.

Molte attese sono state deluse. Troppi dirigenti non hanno ottenuto l’incarico al quale aspiravano. Un certo numero, che non sono in grado di quantificare, non ha neanche mantenuto quello che aveva. In alcune amministrazioni i dg si sono distinti per lo zelo che hanno voluto dimostrare nell’allontanare quanto più possibile dalle proprie residenze un po’ di dirigenti, e altri dagli incarichi nei quali avevano maturato una esperienza pluriennale.

Adesso per il sindacato inizia la fase 2.

Abbiamo concertato per più di 9 mesi. Sarebbe potuto venire alla luce un bel bambino ma … come si suol dire “ogni scarrafone è bello a mamma sua!” e il sindacato non è la mamma. Come al solito le colpe saranno di altri.

In cosa consisterà la fase 2.

Raccogliere quanti più dati possibili sugli incarichi affidati e sul rispetto dei criteri di conferimento concertati.

Abbiamo già chiesto dei dati a tutti i dg ma nessuno ha ancora risposto. Mi aspetto da tutti voi un contributo informativo su cosa è successo nei vostri dipartimenti e in particolare cosa è successo a ciascuno di voi.

Qualcuno sostiene che la politica l’abbia fatta da padrone e che molti incarichi rispondano a una sorta di manuale Cencelli. Lo affermano anche diversi articoli comparsi sulla stampa regionale. Crederci? Si, penso che ci sia del vero. A questo proprosito, però, mi viene in mente una favola di Fedro e precisamente quella del cinghiale e del cavallo.

“Il cinghiale, sguazzando, intorbidò la pozza in cui il cavallo era solito togliersi la sete. Ne nacque una lite. Il destriero, infuriato con quella bestiaccia, chiese aiuto all’uomo e prendendolo in groppa, ritornò dal suo nemico. Il cavaliere scagliò delle frecce contro il cinghiale, e, dopo averlo ucciso, si racconta che abbia parlato così: <<Sono contento di averti portato aiuto come mi avevi pregato, perchè ho catturato una preda e ho scoperto quanto sei utile>>. E quindi lo costrinse a sopportare suo malgrado il morso. Allora quello, desolato, disse: <<Pazzo che sono; cercavo di vendicarmi di una inezia e ho trovato la schiavitù>>.”

Torniamo alla fase 2.

Sulla base dei dati che riusciremo ad acquisire verificheremo se ci sono state violazioni dei criteri che ci siamo dati e intraprenderemo tutte le iniziative a tutela degli interessati.

Quello che però è certo è che i dirigenti subiranno nel 2010 e nel 2011 un significativo danno economico, e non solo.

Per il 2010 molti colleghi avranno alcuni mesi non coperti da contratto individuale a causa dei ritardi con i quali i dg hanno conferito gli incarichi.

Per il 2011 non sarà facile che i dirigenti percepiranno l’indennità di risultato. Questo aspetto ha inoltre una notevole refluenza sul significato che dovrà essere dato alla valutazione della performance dirigenziale per i futuri incarichi dirigenziali

Spero sempre nel ruolo del dipartimento della funzione pubblica e dei suoi vertici amministrativo e politico. Non ravvisano alcuna anomalia nei ritardi con i quali i dg stanno procedendo?

Il quadro non è roseo.

E non è roseo neanche sul piano del contratto collettivo.

Nonostante in bilancio ci siano quantomeno le risorse per il rinnovo del biennio 2006-2007 il governo non provvede a dare le direttive all’Aran. Anche su questo tema dovremo esercitare tutta la nostra pressione.

Per chi segue il blog si sarà reso conto che ho scritto fin troppo.

E’ ora di cominciare a lavorare.

Un grazie anticipato a chi vorrà fornire il proprio contributo che è sempre gradito, anche nella critica.

_____________ Commento al post

Questo post era stato preparato per pubblicarlo il 16 settembre, data in cui contavo di riprendere l’attività lavorativa e sindacale a pieno regime. Le notizie che mi arrivano dai colleghi mi impongono di portarmi avanti con il lavoro e ad anticipare la pubblicazione di questo post in modo di dare il tempo a chi vorrà segnalarmi tutto ciò che a vostro giudizio non ha funzionato nelle procedure di conferimento degli incarichi e a preparare le iniziative sindacali della fase 2.

Anche nel periodo di ferie di cui usufruirò fino al 15 settembre conto di seguire il blog e la posta elettronica.

Aspettavo l’autunno per un pò di fresco ma la temperatura purtroppo non credo che sia destinata ad abbassarsi.

© 2016 Ricordare Suffusion theme by Sayontan Sinha