Si vede che siamo in estate … e tra il caldo e la mancanza di notizie ci si butta su quello che si trova!

Anzichè apprezzare il fatto che una volta tanto la Regione riconosce il merito e vuole “premiare” un lavoratore, si scatena una autentica canea!

Se Continua a leggere »

 

CORTE DEI CONTI

CONCORSO   (scad.  15 marzo 2012)    Continua a leggere »

 

Gazzetta Ufficiale – 4ª Serie Speciale – Concorsi  n. 2 del 10-1-2012

ISTITUTO ZOOPROFILATTICO SPERIMENTALE DELLA SICILIA «A. MIRRI»

Selezione per il conferimento temporaneo dell’incarico di direzione Continua a leggere »

 

Dalla newsletter di PromoPa

“Corso di Preparazione al Concorso per Dirigenti dell’Agenzia delle Dogane (69 posti)

L’Agenzia delle Dogane ha pubblicato un nuovo bando di Continua a leggere »

 

Ricevo, pubblico e colgo l’occasione per una riflessione

“volevo informarti che ho personalmente cercato di sensibilizzare altri colleghi dirigenti per far si che aderiscano all’iniziativa che hai promosso. Continua a leggere »

 

Ricevo, pubblico e non posso che constatare come non sono il solo ad arrivare a certe conclusioni!

“Caro Paolo, da tempo cerco di “fomentare alla rivolta” i miei colleghi dirigenti su temi che io ritenevo più importanti rispetto a quelli economici, richiamando concetti di dignità, giustizia, onore, etc., senza suscitare grande interesse. Continua a leggere »

 

Da PubblicaAmministrazione .net l’articolo on line

 

Un collega dirigente mi ha posto un quesito:

dopo quanto tempo dalla sottoscrizione del contratto individuale posso andare in pensione affinchè il nuovo trattamento economico venga considerato utile ai fini del calcolo del trattamento pensionistico? Continua a leggere »

 

Vediamo cosa “dice” Wikipedia a proposito del dirigente Continua a leggere »

 

L’ex dg Liotta non mancava mai di denunciare che non era possibile che la Regione avesse più di 400 agronomi, spesso “imboscati” in uffici sparsi nel territorio agreste ove era possibile trovare anche 10 agronomi dirigenti anche in un solo ufficio. Continua a leggere »

 

Dal sito http://saperi.forumpa.it l’articolo

“Dirigenti. Ma che vogliamo da loro?” Continua a leggere »

 

Seguo per conto della mia organizzazione sindacale, la Cisl-Fp, la vicenda dei vincitori di alcuni concorsi banditi dalla Regione Siciliana per posti di dirigente tecnico del ruolo tecnico dei beni culturali. Continua a leggere »

 

Dal sito web del Dipartimento della funzione pubblica si apprende dell’avviso di bandi di concorso per 10 posti da Continua a leggere »

 

La firma dei contratti individuali dei dirigenti regionali sembra essere una storia senza fine.

L’ultima “stranezza” che mi viene segnalata è l’invito rivolto ai dirigenti in servizio presso gli uffici periferici di Continua a leggere »

 

Su Italia Oggi del 26 novembre 2010, pag. 52, l’articolo dal titolo:

Progressioni bandite

di Luigi Oliveri Continua a leggere »

 

Su Il Sole 24 Ore dell’8 novembre 2010, pag. 55, l’articolo dal titolo:

Poche esperienze private tra i dirigenti degli enti

di Giuseppe Latour Continua a leggere »

Set 272010
 

Ricevo, pubblico e sottopongo alle vostre riflessioni

“Ogni tanto mi viene voglia di scrivere “quattru cosi”, lo facevo spesso prima
ai tempi del Liceo o quando ero più giovane; così tanto per parlare, ma davvero senza pretese e senza chiedere niente, poiché quello che dico lo sapete suppongo, lo faccio così per estrinsecare lo stato d’animo dibattuto vissuto in questi giorni frenetici.
Vi giuro che quello che desidero a momenti neanche io lo so più.. sonoconfuso, per il lavoro, per il futuro, per la famiglia.. per i figli…soprattutto; a cosa andranno incontro domani? Che società troveranno i ragazzi di oggi che studiano e che si danno da fare per trovare un lavoro dignitoso, in questa società che di dignitoso ha ben poco, gestita da persone che “non riesco a definire”?

Tutti a correre per l’incarico!
Mi sorprende parecchio che anche i politici si lamentano!  Roba da “rimanere
incredibile”, come diceva un mio vecchio amico.
Perché scandalizzarsi così tanto di quello che è successo a proposito degli
incarichi dirigenziali conferiti ai BBCC; quello che si è verificato lì, è successo in tanti, in molti altri Dipartimenti.

Se andiamo a fare i conti di dirigenti “trombati” solo perché non hanno avuto
“santi in paradiso”, pur avendo i requisiti idonei per ricoprire l’incarico di
capo area o di capo servizio, direi che si potrebbe “fari un partitu”.

Ma è giusto evidenziare certe cose, parlarne, perché così almeno anche l’
opinione pubblica viene a conoscenza di quello che sta succedendo alla regione siciliana. Ne prende realmente atto!

Sapete che per molti utenti esterni, per la gente comune, è lecito che le cose
vadano così?
Da chi sei “sponsorizzato”, ti chiedevano “amici e parenti” ed anche colleghi,
quando si parlava di presentazione di curriculum; se rispondevi, “ma non
ritengo che sia necessario, ora si fa seriamente, non è più il tempo, c’è la
trasparenza”; un po’ tutti quanti, si mettevano materialmente a ridere, oppure cambiavano discorso, come per dire, questo non ha capito ancora niente di come vanno le cose, ma dove vuole arrivare!.

Lo sapete tutti suppongo!

E’ ormai risaputo, allora perché scandalizzarsi tanto, cominciare a fare
“guerra e fuoco”, per un problema che tutti quanti ormai considerano far parte dell’ordinarietà di vita . Forse è fatto di proposito!

Non è detto poi che, colui che è stato designato per “virtù dello spirito
santo” non sia realmente migliore di chi invece aveva il curriculum ottimo, può anche essere…. Ma il problema invece è il non rispetto delle regole imposte dalle norme in vigore!

Se è prevista per legge la presentazione del C.V.per la verifica di
professionalità ed esperienza lavorativa del dirigente da incaricare,  e ci
sono dei criteri di conferimento incarichi stabiliti con decreto, allora in un
paese democratico che rispetta le leggi, bisogna guardare attentamente i CV e, nel rispetto di tutti, scegliere i migliori rispetto a quelli presentati…questa
è la regola democratica.

Altrimenti, che bisogno c’era di “vestiri u pupu”… per far capire forse che
chi governa sono persone serie, che vogliono fare le cose giuste, per come
tutta la cittadinanza merita? Predicare bene e razzolare male… ma bravi!!! Così si fa!!

Ma vi rendete conto che siamo “curnuti e vastuniati”? Comincio a convincermi che ci stanno prendendo in giro tutti quanti, poiché voglio proprio vedere se ci sono i soldi per tutti gli incarichi conferiti e per quelli che verranno conferiti!! Mi sa che dovremo sopportare delle notevoli riduzioni percentuali….
Tanto notevoli da prendere ancora meno di quanto prendiamo adesso. Altro che avanzamento economico… altro che prima fascia e seconda fascia… ; spero di no, di cuore, ma ci rimarranno solo gli “occhi per piangere”, di tutti questi soldi che ci dovrebbero dare!!!

Aspettiamo il contratto.. e poi si vedrà!

Questo sistema non porta da nessuna parte! Non solo per i dirigenti, ma anche per l’amministrazione e soprattutto per gli utenti.

A qualche DG.., vorrei dire di guardarsi allo specchio ogni mattina
attentamente e riflettere su come sta agendo!
Bella coscienza….bella autonomia….  il prezzo è quello … ma forse per circa
200 mila euro l’anno lordi chissà …. Forse anche io farei la stessa figura di
merda!

Eppure vi confesso, che in un primo momento ci ho creduto, e cercavo di
convincere anche altri che avrebbe funzionato, c’era da avere fiducia pensavo-

Quello che sta succedendo in questa riorganizzazione della p.a, tanto osannata e tanto assoggettata ad una politica vecchia, stantia….. ad un modo di fare antico, già conosciuto…… ed oggi fuori da ogni logica, è assolutamente
nauseante.

E’ facile predicare bene e poi razzolare male, lo fanno i politici del potere
e parecchi DG che prima di muovere un dito….aspettano che arrivi “la manna dal cielo- le giuste indicazioni”… ecco perché le “notizie dal fronte” si sono
fatte attendere …anche parecchio, addirittura in certi casi ancora devono
arrivare. Guarda un po?  La settanta non appatta, bisogna riinviare tutto a
data da destinarsi.

Propongo: perché non si legalizza che le nomine dei dirigenti della regione
siciliana li deve fare il politico di turno o l’assessore in carico, ognuno per
il proprio ramo di competenza; e così tagliamo la testa al toro e chi si è
visto s’è visto! Quanto meno stiamo tutti tranquilli e sappiamo che.. dobbiamo tutti quanti rimboccarci le maniche e cominciare a fare politica attiva ed a schierarci ufficialmente con un partito politico, se vogliamo aspirare ad un incarico importante.
Altrimenti ce ne stiamo da parte, non facciamo nulla e non dobbiamo pretendere niente.

Così penso possa andare meglio per tutti.-

Sapete che c’è gente che è andata a ricoprire incarichi di capo servizio o di
capo area, dei quali non conosce neanche le norme con cui si opera nel settore, se non per “sentito dire”, o non ha mai lavorato in precedenza con esse, o non ha mai fatto un solo giorno di servizio nell’ufficio specifico per il quale ha avuto conferito l’incarico! Ma come si fa a gestire un ufficio soprattutto in periferia, se non si conosce niente, dell’ambiente dove si opera, delle persone con chi si ha a che fare, del personale, degli utenti esterni, dei rappresentanti di categoria, dei tecnici, delle imprese e dei luoghi di cui si parla;
I “ grandi risultati “ di tutto ciò, credo che si vedranno molto presto, alla
faccia di questa grande riforma della pubblica amministrazione.

Allora mi chiedo, a cosa è valsa la presentazione del C.V.?

Ritenevo valesse per conoscere meglio la professionalità del dirigente in
relazione a quell’incarico specifico da conferire…….. per non rischiare di
sbagliare insomma nel darlo… ed evitare quindi di fare magre figure future.

E invece no! Gli incarichi sono stati dati “a casaccio” senza regole, se non
per pochi casi,  e “fottendosene altamente” tutti dei curriculum vitae , in
molti casi neanche li hanno osservati…… tanto chi fa i ricorsi? E poi a che
servirebbero?

Io ho presentato solo pochi c.v. dove avevo dei requisiti ; non mi ha chiamato nessuno e non ho avuto alcun incarico “ a casaccio”, così come lo è stato invece per molti.

Ma non sono dispiaciuto tanto, anche se sono stato fregato; ogni giorno che
passa riesco a stare meglio; come quello che ha la coscienza a posto; vuol dire che le cose dovevano andare così, a volte sapete non tutti i mali vengono per nuocere.-

Firmato:
“un cretino” che malgrado tutto, continua a lavorare dalla mattina alla sera
per la p.a., perché ancora non ha capito di come vanno le cose e quindi chissà poi cosa pretende!!!”

© 2016 Ricordare Suffusion theme by Sayontan Sinha