<<<0>>>
L’economia che interessa pochi
  • Il Mibtel della Borsa di Milano ha chiuso oggi a quota 17.715 con una variazione di +0,48% rispetto alla precedente seduta (Fonte: Il Sole-24 Ore)
  • Lo spread sui BTP Italia/BUND 10 Anni alle 17,29 di oggi ha chiuso a 269,17 ed è aumentato rispetto al giorno prima (Fonte: Il Sole-24 Ore)
e quella che interessa tanti
  • 2.007.599.19.834 € è il debito pubblico italiano di oggi alle ore 23,43 e continua ad aumentare! (Fonte: Bruno Leoni)
  • pari a un debito pubblico procapite di 33.337 € (Fonte: Bruno Leoni)
senza dimenticare che:
 
  1. Stato della sanità in Sicilia: la relazione
  2. Nel 2012 persi quattro milioni di posti di lavoro nel – Il Sole 24 Ore
  3. Crisi affossa aziende, 100mila quelle ‘scomparse’ – ANSA.it
  4. Disoccupazione: Istat, nel 2011 tasso invariato all’8,4% e meno … – Agenzia di Stampa Asca
  5. Sono 200 milioni i disoccupati nel mondo Ilo: “Dalla crisi europea contagio globale”
  6. Redditi, nel 2013 come 27 anni fa e nel 2012 chiusa un’impresa al minuto
  7. Ryanair lancia quattro nuove rotte “Creeremo 4.200 posti di lavoro a Ciampino”
  8. Assolto dopo 21 anni di carcere chiede 69 milioni allo Stato
  9. In Italia, otto milioni di poveri E 38 persone su 100 non cercano il lavoro
  10. Fuga dalla super tassa per ricchi, Sarkozy guarda a Londra, la Bellucci a Rio de Janeiro
  11. Derivati, un nuovo macigno schiaccia il Monte Paschi
  12. Istat, per 6 famiglie su 10 reddito inferiore alla media
  13. Record di export per le armi «made in Russia»
  14. Investimente.it lancia il primo test online per investire consapevolmente
  15. Ceo italiani, fiducia ai minimi da 4 anni
  16. Eurozona, Draghi: «Nel 2012 progressi significativi. Più fiducia nel 2013, ma sacrifici necessari»
  17. Famiglie, attenzione al tenore di vita: l’Inps può guardare nei conti correnti
  18. La crisi dei colossi delle bollicine Vendite a picco per Coca e Pepsi I giovani preferiscono succhi e caffè 
  19. Crisi: Gb, governo taglia 5 mila soldati
  20. Crac Deiulemar: sequestro per 1,250 mld
  21. Disoccupati in aumento nel mondo I giovani senza lavoro sono 74 milioni
  22. Crisi, redditi indietro di 27 anni Nel 2013 tasse verso quota 56%
  23. «Italia in affanno, 8 milioni i poveri»
  24. I manager italiani vedono nero: «Troppe tasse e manca il credito»
  25. Clochard morto, a pochi passi bevono il caffè
  26. Gazzetta Ufficiale, un decreto salva 55 mila esodati
  27. Indebitato si barrica per 10 ore in punto Snai e spara: poi si … – Il Messaggero
  28. Bastano 100 super-ricchi  per sconfiggere la povertà nel mondo 
  29. Se compri casa a Dubai ti regalano un’Audi R8
  30. L’Italia del 2013: 3,5 milioni di persone saranno senza lavoro 
 
 

 

Su Italia Oggi del 10 gennaio 2013 , pag. 24, l’articolo dal titolo:
  • Sotto elezioni p.a. in silenzio, di Francesco Cerisano
Palazzo Chigi: solo spot indispensabili
 
Con lo scioglimento delle camere e la convocazione dei comizi elettorali è fatto divieto alle pubbliche amministrazioni di svolgere attività di comunicazione ad eccezione di quelle effettuate in forma impersonale ed indispensabili per lo svolgimento delle proprie funzioni. Lo ha chiarito il dipartimento per l’informazione e l’editoria della presidenza del consiglio dei ministri nella nota n. 183/2012 firmata dal sottosegretario Paolo Peluffo il 24 dicembre scorso (…)
 

La lettre de l’ENA – Janvier 2013

 

          L’École nationale d’administration vous présente ses meilleurs voeux

Voir la carte animée


          Cycles de préparation aux concours d’entrée à l’ENA
Les inscriptions 2013 sont closes depuis le 14 janvier.
Nombre de place offertes en 2013 pour :

  • le cycle préparatoire au concours interne 1ère catégorie : 105
  • le cycle préparatoire au concours interne 2ème catégorie : 15
  • le cycle de préparation au troisième concours : 35

Voir les arrêtés

Cycle de préparation au troisième concours d’entrée à l’ENA : consulter le rapport du jury 2012


          Promotion 2013 – 2014 : Jean de La Fontaine
Le 12 janvier 2013, les élèves de l’Ecole nationale d’administration, réunis en séminaire d’intégration à Ventron (Vosges), ont choisi leur nom de promotion Jean de La Fontaine.En savoir plus

          Discours de Marylise Lebranchu devant la promotion Jean de La Fontaine
Marylise Lebranchu, Ministre de la Réforme de l’Etat, de la Décentralisation et de la Fonction Publique a rencontré les élèves de la nouvelle promotion le le 3 janvier 2013. Retrouvez son discours prononcé à cette occasion. Continua a leggere »
 
La newsletter di NoisefromAmerika
  • L’economia sociale di mercato, commenti

Nella sua “Agenda di governo” Mario Monti ha menzionato, dicendo di essersene ispirato, la nozione di “Economia Sociale di Mercato” (ESdM, d’ora in avanti). Prima di lui, negli anni, l’avevan fatto in molti, di alcuni dei quali preferiremmo scordare sia nome che azioni. Ripropongo, rivisto, un testo scritto qualche anno fa per conto della rivista l’Impreditore per commentare l’adozione dell’ESdM da parte di uno degli innominabili. Nonostante le ovvie differenze fra i soggetti in questione, le osservazioni di fondo mi paiono appropriate per l’Agenda dell’uno tanto quanto lo erano per gli sproloqui del trino.   –  Leggi il resto dell’articolo

  • Come mai, come mai, sempre in … (2)

I meno giovani si ricorderanno il seguito della frase del titolo. Purtroppo anche stavolta le brutte notizie per gli operai arrivano da sinistra, in particolare dal responsabile economico del PD, Fassina. – Leggi il resto dell’articolo

 

 

Comincia l’esodo dei dirigenti della Regione verso gli enti locali regionali? Quasi quasi …
 
Dal sito web del Dipartimento regionale della Funzione pubblica
 
18 Gennaio 2013
La Provincia di Trapani pubblicizza il fabbisogno di dirigenti da colmare secondo le previsioni della legge regionale 9/2012 e le procedure stabilite dal Dipartimento regionale Funzione Pubblica con circolare prot. n° 173390/2012.
I dirigenti dell’amministrazione regionale, su base volontaria, potranno partecipare alla procedura pubblica di selezione della provincia di Trapani
 
 
In assenza di notizie di rilievo (mozione sul ponte di Messina (?) e incardinamento del DPEF 2013-2017) grande spazio alle beghe di partito (mobilità tra gruppi e cambiamenti di nome) … hanno proprio molto da fare! (Fedro)
Ars, approvata la mozione sul ponte di Messina

L’Assemblea regionale siciliana, nella seduta pomeridiana di martedì 22 gennaio 2013, presieduta dal vicepresidente Salvatore Pogliese e successivamente dal Presidente Giovanni Ardizzone , dopo un serrato confronto ha approvato con tre emendamenti la mozione sugli “Interventi finalizzati al ritiro del progetto relativo alla costruzione del ponte sullo stretto di Messina”.
L’Aula inoltre con la relazione del presidente della Commissione Bilancio, Antonino Dina, ha incardinato il documento di Programmazione Economico-Finanziaria per gli anni 2013-2017, rinviandone il prosieguo alla  seduta di domani mercoledì 23 gennaio alle ore 16.
Nel corso del dibattito si sono susseguiti interventi di deputati di tutti i gruppi parlamentari e dell’Assessore alle Infrastrutture e Mobilità.
Ad inizio di seduta il Presidente  ha comunicato che l’onorevole D’Agostino ha dichiarato di aderire al Gruppo parlamentare UDC, cessando contestualmente di far parte del Gruppo parlamentare Misto.
Il Presidente ha comunicato inoltre che l’onorevole Emanuele Dipasquale, nella qualità  di Presidente del Gruppo parlamentare “Territorio”, ha dichiarato di dimettersi, con effetto immediato,  dallo stesso Gruppo per aderire al Gruppo parlamentare “Lista Crocetta”. L’onorevole Dipasquale ha fatto altresì presente  che il Gruppo “Territorio” non potrà continuare  ad esistere con tale denominazione, poichè  tanto il nome quanto il simbolo  sono registrati a suo nome.
Conseguentemente, il Gruppo “Territorio”, sceso  al di sotto  del numero minimo di deputati previsto  dal comma 2 dell’art. 23 del Regolamento interno dell’ARS per costituire un Gruppo parlamentare, rimane temporaneamente in vita, secondo  la prassi  di questa Assemblea regionale e di quella vigente alla Camera dei Deputati, fino a quando il Consiglio di Presidenza non avrà deliberato al riguardo,  nella prima seduta utile.
Nelle more,  in considerazione  di quanto  dichiarato dall’onorevole Dipasquale,  il Presidente ha invitato  lo stesso Gruppo ad assumere, nel più breve tempo possibile, diversa denominazione e a comunicarla tempestivamente alla Presidenza.

I testi integrali delle sedute d’Aula e delle Commissioni legislative possono essere letti sul sito dell’Assemblea, www.ars.sicilia

 
 

Focus

Mettere i cittadini al centro del tavolo per risolvere il puzzle della smart city. Nel 2050 il 75 per cento della popolazione globale vivrà nelle città. Per iniziare a risolvere il puzzle delle smart city, propongo di mettere i cittadini al centro del tavolo e porre attenzione ai seguenti tasselli: dai dati alle informazioni design-localizzate; infrastruttura pubblica potenziata dal cloud; sorveglianza o emancipazione; innovazione guidata dai cittadini; cooperazione per le soluzioni intelligenti. E ce ne sarebbero tanti altri… Continua

Casi

Partnership pubblico privato come strumento per le smart citiy: come, quando e perchè… Il Decreto Sviluppo 2012 prevede la possibilità di stipulare partenariati pubblico privato di tipo pre-commerciale al fine di individuare idee innovative per lo sviluppo anche locale. In quest’ottica il ruolo delle imprese può cambiare notevolmente da strumento di solo profitto a produttore di benessere. Tali partenariati sono ben descritti in alcune esperienze che le città hanno realizzato recentemente aggregando volontà pubbliche e private per la valorizzazione del bene comune e per la competitività del territorio, come nel caso del progetto GAIA per lo sviluppo delle aree verdi del Comune di Bologna . Continua

Interventi

Piani di Azione per l’Energia Sostenibile: il percorso verso la smart city. Restando in tema ambientale presentiamo una serie di interventi focalizzati sui Piani d’Azione per l’Energia Sostenibile (PAES) all’interno della dimensione urbana. Un tema che nei prossimi anni avrà un ruolo di primo piano nel dare un contributo al perseguimento degli obbiettivi di efficienza energetica fissati dall’Unione Europea. Energia, dunque, ma anche vivibilità del territorio ed attenzione alle fasce più deboli della popolazione. Vai ai video degli interventi

Prossimi appuntamenti

Energie rinnovabili ed efficienza energetica. Martedì 12 febbraio l’Agenzia per l’Italia Digitale e la Fondazione Silvio Tronchetti Provera organizzano a Milano un evento dedicato ai temi dell’efficienza energetica e delle fonti rinnovabili di energia. Durante l’evento varrà presentato il secondo rapporto su “Energie rinnovabili ed efficienza energetica”. Per saperne di più ed iscriversi

Leggi tutte le altre notizie

Vai agli ultimi aggiornamenti di SmartInnovation
 
 
Ricevo da “ambiente CISL-FP”, e divulgo, un documento che riporta la posizione del sindacato sulla vicenda della decurtazione delle indennità di posizione di parte variabile dei dirigenti della Regione. Mi fa piacere constatare che c’è identità di vedute tra le mie riflessioni e quelle assunte nel documento. Morale della favola … non ci sono le condizioni affinchè si possa giungere alla decurtazione delle indennità … il sindacato non sottoscriverà alcun accordo al ribasso … personalmente mi basta … per si e per non vigiliamo sempre!
 
  • Un’ultima delibera di Giunta che si pronuncia sulla proroga dei numerosi contratti scaduti il 31 dicembre scorso, è stata inoltrata per una sua applicazione ai Dirigenti Generali di tutti i dipartimenti regionali.
  • Il deliberato prevede l’integrazione della delibera n. 458 del 30 novembre 2012 “determinando che i Dirigenti delle strutture di massima dimensione e degli Uffici equiparati adottino ogni utile iniziativa affinché i contratti dirigenziali in scadenza al 31 dicembre 2012 siano modificati spostando il termine finale di mesi due e comunque sino all’entrata in vigore del nuovo regolamento di attuazione che ha rimodulato gli assetti organizzativi dei Dipartimenti………..correlando altresì la rideterminazione con riduzione del 20 % del trattamento economico accessorio, di cui alla citata delibera n. 458/2012, alla stipula dei nuovi contratti…..”
  • Per una più completa informazione, ecco il testo del deliberato della 458:
  • “di dare mandato all’Assessore per le autonomie locali e la funzione pubblica di porre in essere apposite linee di indirizzo per l’ARAN Sicilia, al fine di avviare con le Organizzazioni sindacali di categoria le previste interlocuzioni, nei termini di seguito specificati: il trattamento economico accessorio di cui all’art. 64 del vigente C.C.R.L. per l’area della dirigenza regionale, da attribuire al personale dirigenziale della Regione Siciliana e degli Enti di cui all’art. 1 della legge regionale 15 maggio 2000, n. 10 è rideterminato, per tipologia di incarico, nella misura pari a quella attribuita ai precedenti titolari dell’incarico che si va ad attribuire ridotta del 20 %, nel rispetto del limite minimo fissato dal predetto articolo 64.”
  • Vogliamo credere pertanto che i previsti tagli del 20%, peraltro lineari, del trattamento accessorio (ai quali siamo assolutamente contrari) potrebbero essere applicati soltanto ai nuovi contratti, quelli stipulati successivamente ad un’improbabile modifica contrattuale.
  • A meno che a Crocetta e ai suoi più vicini ed autorevoli collaboratori, non sia venuto via di mente l’ancora vigente clausola di salvaguardia disciplinata dall’art. 42 del ccrl!
  • Nelle prossime ore inviteremo i dirigenti generali ad attenersi scrupolosamente all’applicazione di tutte le norme contrattuali ivi compresi, ovviamente, l’art. 42 nel conferimento dei nuovi incarichi e l’art.36 comma 6 nella proposizione dei rinnovi contrattuali.
  • Non sfugge inoltre la necessità che, nei dipartimenti nei quali il nuovo regolamento approvato con la delibera n.487 del 18/12/2012, è richiesta un’importante azione di valutazione e pesatura delle nuove strutture, propedeutica alla determinazione degli importi da attribuire per la contrattualizzazione dei dirigenti.
  • Vi invitiamo a segnalarci eventuali tentativi che vadano in altre direzioni, ricordandovi che i nostri legali rimangono disponibili per ogni eventuale azione da intraprendere.”
La delibera 508 del 28.12.2013 non è ancora disponibile sul sito web della Regione (n.d.Fedro)
 
Care amiche e cari amici,
mi scuso per questa newsletter in edizione “ristretta” e priva di alcune rubriche ma impegni familiari da un lato e “Perchè no” dall’altro non mi hanno concesso molto tempo per il blog … proverò a recuperare domani!
Continuano a crescere le adesioni a “Perchè no”, con un giro di sms siamo arrivati a quota 113 e almeno una trentina di colleghi mi faranno sapere a breve. L’iniziativa sembra interessare tanti ma non tutti vengono raggiunti dai i miei “potenti” mezzi … e se mi deste una mano voi?
Cordialmente
Paolo Luparello, “Fedro”
Per contattarmi: Continua a leggere »
 

Da Facebook

 
 
 
Alla Funzione pubblica lavorano pure di sabato?
 
19 gennaio 2013
  • Programma assistenziale 2012 – graduatoria borse di studio gruppo 1
Con D.D.A n°87 del 15 gennaio 2013 è stata approvata la graduatoria per l’assegnazione di n° 160 borse di studio di € 250,00 a figli e nipoti di dipendenti dell’amministrazione regionale per conseguimento diploma di scuola media di secondo grado con voto finale non inferiore a 90/100.  –  Consulta in  “Programma assistenziale”
 

 

E se in un dipartimento hanno una simile professionalità … se a lasciano scappare?
 
 
Una interessante unità di staff alla Programmazione e due strutture intermedie ai Beni culturali … poco tempo a disposizione!
Per consultare gli atti clicca sui link che seguono:
 
Una selezione dalla Gazzetta Ufficiale della Repubblica Italiana n. 15 del 18 gennaio 2013
  • Modifiche ed integrazioni ai decreti legislativi 18 aprile 2011, n. 59 e 21 novembre 2005, n. 286, nonche’ attuazione della direttiva 2011/94/UE recante modifiche della direttiva 2006/126/CE, concernente la patente di guida.  –  DECRETO LEGISLATIVO 16 gennaio 2013, n. 2
Una selezione dalla Gazzetta Ufficiale della Repubblica Italiana n. 17 del 21 gennaio 2013
 
MINISTERO DEL LAVORO E DELLE POLITICHE SOCIALI
  • Attuazione dell’articolo 22, comma 1, del decreto-legge 6 luglio 2012, n. 95, convertito, con modificazioni, dalla legge 7 agosto 2012, n. 135, relativo alla salvaguardia dei lavoratori dall’incremento dei requisiti di accesso al sistema pensionistico –  DECRETO 8 ottobre 2012
MINISTERO DELLO SVILUPPO ECONOMICO
  • Determinazione dei requisiti soggettivi dei criteri e delle modalita’ per la concessione dei contributi a favore dei consorzi per l’internazionalizzazione, di cui all’art. 42, comma 2, del decreto-legge n. 83/2012, convertito in legge n. 134/2012 –  DECRETO 22 novembre 2012
AUTORITA’ PER LE GARANZIE NELLE COMUNICAZIONI
  • Consultazione pubblica sullo schema di provvedimento in materia di criteri di classificazione delle trasmissioni televisive che possono nuocere gravemente allo sviluppo fisico, mentale o morale dei minori, di cui all’articolo 34, commi 1, 5 e 11 del decreto legislativo 31 luglio 2005, n. 177, come modificato e integrato in particolare dal decreto legislativo 15 marzo 2010, n. 44 e dal decreto legislativo 28 giugno 2012, n. 120. (Delibera n. 292/12/CSP) – DELIBERA 20 dicembre 2012
© 2016 Ricordare Suffusion theme by Sayontan Sinha