Anche questo è un metodo, se non “il metodo”, per ambire alle massime cariche … “Io massone, ai vertici del teatro grazie a Martino”

Non si può pensare soltanto ai precari … Cas, i commissari diventano tre Bartolotta: “Era necessario”

“Battiato e Zichichi mai in assessorato” E il caso arriva all’Ars … qualcuno pensava di vederli dietro una scrivania a firmare decreti o a barcamenarsi con utenti o sindacati? E poi … abbiamo l’uomo stellare … a che servono gli altri?

Ufficio stampa Regione, il giudice dà ragione a Crocetta … sembra che avesse ragione il presidente … poteva licenziarli e li ha licenziati. Resta il fatto che il presidente toglie, o vuole togliere, ai “ricchi” (chi guadagna più di 2.500 €, basta che non sia un politico?) per “risparmiare” … ma naturalmente non toccherebbe nemmeno un precario anche se non ci fosse più un euro in cassa! Del resto siamo oramai in una Regione governata dalla sinistra e quindi dobbiamo attenderci una redistribuzione della ricchezza!

Nomine sempre nomine … Vite e vino ed Esa Nominati i nuovi vertici … ma quelli che c’erano prima che avevano combinato?

A proposito di nomine nella sanità … E il centrodestra insorge: “Una manovra elettorale” … ma se lo fa il presidente … se po fa!

Si è affrancata? … Borsellino sconfessa Russo Un manager in quota Firrarello

A proposito dell’Istituto Incremento Ippico di Catania … “Quale futuro per i lavoratori?” … a quanto pare alla Regione non siamo nababbi!

Non rispettando le regole oggi, non rispettandole domani, si finisce poi per beccarsi una lezione da chi non te lo aspetti … Lagalla contro una nomina: “E’ mancato il confronto” … nelle more che qualcuno ricorra ad altre sedi … giurisdizionali … naturalmente!

E’ tutto un altro stile … Nuove nomine negli enti regionali

 

Newsletter n.111 di giovedì 10 gennaio 2013

 Editoriale

1) Un regolamento snello (quello ex art. 3 D.L. 174/12)
2) Ingegnerizzare il controllo successivo di regolarità. Che significa?
3) A proposito delle semplificazioni

Gaetano Scognamiglio, Presidente, PROMO P.A. Fondazione

1) Ritorno su un tema già affrontato per rispondere in modo organico alle osservazioni sul redazionale apparso nella newsletter del 20 dicembre scorso. Anche se il termine di approvazione del regolamento sui controlli previsto dall’art. 3 D.L. 174/12 convertito in L. 213/12 è trascorso, l’argomento è sempre di attualità perché la stragrande maggioranza delle Amministrazioni lo approverà nei prossimi sessanta giorni. Riassumo: il motivo per cui il Legislatore ha voluto che il regolamento fosse approvato dal Consiglio è quello di evitare che il Consiglio fosse espropriato di una delle competenze più importanti (e meno esercitate) che è appunto quella del controllo. continua

 Prossimi seminari

L’esclusione dalla partecipazione alle gare d’appalto: tipizzazione delle cause, ruolo delle commissioni e tutela della concorrenza
Il principio di massima partecipazione nelle procedure di gara. L’attuale regime dopo le modifiche al Codice e la Determinazione AVCP 4/2012, alla luce della recente giurisprudenza
Firenze – 17 gennaio 2013

Rideterminazione degli organici, mobilità, esuberi e regime delle assunzioni residuali dopo la spending review
Gli ambiti di applicazione e la gestione delle procedure di mobilità. I licenziamenti per motivi economici. Le possibilità di assunzione nel 2013 e le modalità di proroga del personale precario. I profili di responsabilità
Roma – 30 e 31 gennaio 2013

Bilancio di previsione e patto di stabilità dopo la spending review e la Legge di stabilità 2013
La predisposizione del bilancio e il patto di stabilità. La gestione delle entrate e l’andamento della spesa. Le ipotesi di grave squilibrio e il fondo di rotazione. I nuovi poteri della Corte dei Conti (D.L. 174/12)
Roma – 30 e 31 gennaio 2013

Il rafforzamento dei controlli negli Enti Locali dopo il D.L. 174/12 convertito in Legge 213/12
Il nuovo ruolo del Segretario, del Ragioniere Capo, della Corte dei Conti e dei Revisori. Il controllo successivo. Il nuovo regolamento dei controlli. Le fattispecie di responsabilità dopo la Legge 190/12
Roma – 30 e 31 gennaio 2013

Iscrizioni plurime – riduzione del 20% sulla quota in caso di iscrizioni di più persone
Ex partecipanti – riduzione del 20% sulla quota per chi ha partecipato ad un seminario 2011-2012
Advance Booking – riduzione del 15% sulla quota per chi si iscrive almeno 20 giorni prima

 CONVEGNO

Reti di imprese e partenariati per partecipare a bandi e gare: come promuovere lo sviluppo di sinergie fra imprese nel mercato pubblico
Olbia, Provincia di Olbia-Tempio
31 gennaio 2013, ore 9.00-18.00

L’evento rientra nell’ambito delle attività di animazione dello Sportello Appalti Imprese. La giornata si articola in due momenti distinti: durante la mattina vengono presentate le attività dello Sportello e viene illustrato il tema della partecipazione alle gare pubbliche mediante Reti. Nella sessione pomeridiana è previsto un workshop operativo finalizzato ad approfondire le tematiche legate all’isituzione e/o partecipazione ad una Rete di Impresa.

Partecipazione gratuita. Iscrizione necessaria
ISCRIVITI

 CONCORSO CARRIERA PREFETTIZIA (30 POSTI)

Corso intensivo di preparazione al Concorso per l’accesso alla carriera prefettizia (30 posti)
–  corso completo
(lezioni in aula a Roma e corso online tramite piattaforma di e-learning)
–  corso online
(tramite piattaforma di e-learning)

Promo P.A. Fondazione, viale Luporini 37/57 55100 Lucca – Tel: 0583-582783 – Fax: 0583-317352
Email: info@promopa.it – Sito web: www.promopa.it

Ai sensi dell’art. 13 del D. Lgs. 196/2003 La informiamo che i dati personali raccolti dalla Promo P.A. Fondazione saranno trattati esclusivamente ai fini dell’invio di materiale informativo avente ad oggetto le attività della Fondazione: tali dati non verranno comunicati a terzi né in alcun modo diffusi al di fuori dei soggetti incaricati o responsabili dell’invio del materiale informativo.
Il titolare del trattamento dati è PROMO P.A. Fondazione, che ha sede in Lucca, Viale Luporini 37/57, 55100, n. 80 Registro delle Persone Giuridiche Prefettura di Lucca (D.P.R. n. 361/2000).
Qualora non intendesse ricevere in futuro documentazione riguardante l’attività formativa, nonché gli eventi organizzati dalla scrivente Fondazione, La preghiamo di seguire il sottostante link ed il suo indirizzo sarà cancellato dal sistema informativo.

 

 

Ricevo e divulgo,

“Dalla prima versione del ddl 58, di proroga del personale con contratto a tempo determinato, se ne sono generati due.
Questi i testi collazionati dei due ddl emendati e definiti oggi all’Ars.
Il 110 riguarda i precari della regione e il 58 tutti gli altri.
Purtroppo, a fronte della recente impugnativa del Commissario dello Stato, si sono stralciati i co.co.pro. dell’Assessorato regionale al Territorio.
Per loro l’Assemblea ha “raccomandato” il Governo ad esaminare altri due testi di cui uno già esaminato nelle commissioni di merito, la V lavoro e la II bilancio.
A presto,”
Per leggere i ddl approvati dall’ARS oggi clicca Qui e Qui 
 

Ricevo e divulgo

CORSO “NOZIONI DI CONTABILITA’ E BILANCIO DELLA REGIONE SICILIANA”

Per saperne di più clicca Qui

 

 

Una selezione dalla Gazzetta Ufficiale della Repubblica Italiana n. 7 del 9 gennaio 2013

PRESIDENZA DEL CONSIGLIO DEI MINISTRI DIPARTIMENTO DELLA PROTEZIONE CIVILE

  • Ordinanza di protezione civile finalizzata a regolare la chiusura dello stato di emergenza umanitaria ed il rientro nella gestione ordinaria, da parte del Ministero dell’interno e delle altre amministrazioni competenti, degli interventi concernenti l’afflusso di cittadini stranieri sul territorio nazionale. (Ordinanza n. 33) –  ORDINANZA DEL CAPO DIPARTIMENTO DELLA PROTEZIONE CIVILE 28 dicembre 2012

CORTE DEI CONTI

  • Linee guida per l’esame del piano di riequilibrio finanziario pluriennale e per la valutazione della sua congruenza (art. 243-quater, TUEL commi 1-3, come introdotto dal decreto-legge n. 174 del 10 ottobre 2012, convertito con legge 7 dicembre 2012, n. 213). (Delibera n. 16/SEZAUT/2012/INPR) – DELIBERA 13 dicembre 2012
 

 

Ars, lavori d’Aula rinviati a martedì 15 gennaio (h.16)

L’Assemblea regionale siciliana nelle due sedute pomeridiane di giovedì 10 gennaio 2013, presiedute dal Presidente Giovanni Ardizzone, a seguito dell’impugnativa del Commissario dello Stato per la Regione siciliana, del comma 1dell’articolo 1 del disegno di legge recante “Norme in materia di personale. Disposizioni contabili” inizialmente ha approvato un ordine del giorno, a firma di tutti i Capigruppo, che impegna il Presidente della Regione a promulgare, con l’omissione della parte impugnata sopraccitata, e successivamente ha discusso e votato all’unanimità il disegno di legge di interpretazione autentica dell’articolo 1, comma 1.
Sempre sullo stesso argomento sono stati accettati dal Governo come raccomandazione tre ordini del giorno.
Nel corso dei lavori il Presidente Ardizzone ha comunicato che la Conferenza dei Presidenti dei Gruppi parlamentari, riunitasi oggi 10 gennaio 2013, sotto la sua presidenza, presenti i Vicepresidenti Antonio Venturino e Salvatore Pogliese, l’Assessore per l’economia, Luca Bianchi, ha approvato all’unanimità il calendario dei lavori fino al 28 febbraio 2013.
SESSIONE DI BILANCIO 
In considerazione della necessità del  Governo di approfondire i temi relativi ai rapporti finanziari Stato-Regione, la sessione di bilancio prenderà avvio il 28 febbraio 2013 con l’esame in Commissione dei disegni di legge ‘bilancio’ e ‘finanziaria’ (nn. 68 e 69, previo esercizio per quest’ultimo disegno di legge del potere di stralcio attribuito al Presidente dell’Assemblea). Il calendario sarà successivamente definito da un’apposita Conferenza dei Capigruppo.
AULA
Con la superiore premessa, l’Assemblea terrà frattanto seduta nelle seguenti date:
10 gennaio 2013, per la discussione del disegno di legge n. 110, in materia di proroghe di precari. Nella medesima seduta l’Assemblea procederà, nei modi di rito, ad autorizzare il Presidente della Regione alla promulgazione parziale della delibera legislativa di riferimento impugnata dal Commissario dello Stato;
15 gennaio 2013, discussione della mozione n. 8 (Dismissione ARSEA);
16 gennaio 2013, discussione della mozione n. 6 (Ponte sullo Stretto);
17 gennaio 2013, svolgimento di interrogazioni e interpellanze della rubrica ‘Salute’ e discussione della mozione n. 3 (Presidio ospedaliero di Augusta);
22, 23, 24 gennaio 2013, esame del DPEF;
29  gennaio 2013, discussione unificata di mozioni presentate in materia di trivellazioni sulla terraferma e offshore;
30  e 31 gennaio 2013, svolgimento di attività ispettiva;
6, 7, 12, 13 e 14  febbraio 2013, svolgimento di attività ispettiva;
28 febbraio 2013, discussione delle mozioni n. 9 (Rigassificatore LNG di Porto Empedocle) e n. 10 (Elettrodotto Valle del Mela).
Nel mese di febbraio, fino alla data sopra individuata di giorno 14, l’Assemblea, nei giorni di martedì, mercoledì e giovedì, con inizio alle ore 16.00, tratterà anche quei disegni di legge esitati per l’Aula dalle Commissioni non comportanti spesa, i quali in caso contrario, saranno esaminati in Aula a conclusione della sessione bilancio.
E precisamente:
COMMISSIONI (priorità per l’Aula)
– esame del DPEF, per le parti di competenza, ai sensi dell’art. 73 bis.1 del Regolamento interno, propedeutico all’esame degli altri documenti finanziari;
– ddl nn. 38 e 51 in materia di incompatibilità della carica di deputato regionale;
– ddl nn. 4, 5, 55, 66 e 67 concernenti norme sulla rappresentanza di genere;
– ddl in materia di ATO idrici. 
Il Presidente Ardizzone inoltre ha comunicato che il Movimento Cinque Stelle ha nominato l’onorevole Francesco Cappello vicepresidente del gruppo.
La seduta è stata rinviata a martedì 15 gennaio 2013 alle ore 16 con all’ordine del giorno la discussione sulla mozione sulla dismissione  dell’ARSEA (Agenzia regionale per le erogazioni in agricoltura).

I testi integrali delle sedute d’Aula e delle Commissioni legislative possono essere letti sul sito dell’Assemblea, www.ars.sicilia.

 

<<<0>>>

L’economia che interessa pochi

  • Il Mibtel della Borsa di Milano ha chiuso oggi a quota 17.451 con una variazione di +0,72% rispetto a ieri (Fonte: Il Sole-24 Ore)
  • Lo spread sui BTP Italia/BUND 10 Anni alle 17,29 di oggi è 260,25 ed è diminuito rispetto a ieri (Fonte: Il Sole-24 Ore)

e quella che interessa tanti

  • 1.994.322.911.717 € è il debito pubblico italiano di oggi alle ore 20,58 e continua ad aumentare! (Fonte: Bruno Leoni)
  • pari a un debito pubblico procapite di 33.116 € (Fonte: Bruno Leoni)

senza dimenticare che:

  1. TARES: previsto gettito di 8 miliardi di euro
  2. Ecco la povertà dei tedeschi che la Merkel vuole nascondere
  3. Giù i prestiti ai privati A novembre fanno -1,5% – La Repubblica
  4. Corte dei Conti boccia piano di rientro, Cefalù verso il dissesto
  5. I 10 migliori consigli per stipulare il mutuo perfetto in tempi di crisi
  6. Goldrake, Lupin III, Holly e Benji valgono il 10% del Pil del Sol Levante
  7. Il Tesoro vende 8,5 miliardi di BoT a 12 mesi. Il tasso scende allo 0,864%
  8. Libertà economica, l’Italia migliora ma resta 83esima nel mondo: ok il lavoro ma si riduce la possibilità di fare impresa
  9. Draghi: debolezza economia proseguirà nel corso del 2013
  10. Mps continua la corsa, anche se gli analisti consigliano di vendere
  11. Google investe 200 milioni sull’eolico in Texas. Dal 2007 ha speso 1,2 miliardi sulle tecnologie verdi
  12. Ricchi in fuga da gang e miseria Guatemala, nascono le città “private”
  13. Bankitalia: giu’ prestiti imprese -3,4%
  14. Russia: 100 mld euro per rinnovo flotta
  15. Juncker: «Salario minimo nella Ue» E Draghi avverte: «Crescita debole»
  16. Bot a ruba, tasso annuale allo 0,86% Spread sotto 270, come a luglio 2011
  17. Battaglia sull’Imu, Bersani rilancia: «Niente tassa sotto i 500 euro»
  18. Gioielli di famiglia e orologi, ai Monti di Pietà per pagarsi le bollette
  19. La metà del cibo prodotto nel mondo non viene consumato e finisce in spazzatura
  20. Tokyo,pronti 180 mld euro per economia
  21. Cina vola export a dicembre ,+14,1%
  22. Tasse da 44,2 miliardi sul mattone: in un anno le imposte sono cresciute del 36,8%
  23. Mutui, in Italia il conto resta salato: tasso medio al 4,05% contro una media del 3,35%
  24. Gas e luce costano 1.815 euro l’anno. Ecco come risparmiare online
  25. Ecco i veri conti delle famiglie| Persi almeno mille euro all’anno
  26. Redditometro, compri Btp? Dimostra come hai risparmiato in 4 anni
 

Una bella iniziativa di un gruppo di giovani palermitani. Se ami la musica e la lirica in particolare non perdere questa occasione … qualcosa di bello sta nascendo a Palermo.

Ci vediamo alle ore 17,00 di venerdì 11 gennaio 2013 a Palermo in piazza Politeama, n.30, presso Superflash Store

Se intendi partecipare è gradita la conferma scrivendo a giovanitm@virgilio.it

 

 

Care amiche e cari amici,

vi auguro una buona lettura.

Cordialmente

Paolo Luparello, “Fedro”

Gli ultimi post pubblicati Continua a leggere »

 

Da Facebook

 

 

Non bastava la crisi economica …  Verso un mondo senza pane e pasta?

 

 

L’iniziativa della comunità di pratica “Perchè no” sembra che piaccia. Non passa giorno che non riceva l’”adesione” di qualche collega. Siamo in una fase in cui non c’è da fare proprio nulla se non manifestare il proprio interesse per l’iniziativa. Io sto lavorando al documento di cui ho scritto nel post … Perchè aderire a “Perchè no”, del 2 gennaio 2013, mercoledì … e spero quanto prima di poter pubblicare una prima traccia da sottoporvi. Sarà interessante capire quanti di voi condividono i principi che proporrò e quanti sono interessati a integrarli, emendarli, svilupparli, criticarli.

Ricordo sempre che lo spirito della comunità non è quello di adottare un pensiero unico ma di condividere delle riflessioni che poi ognuno potrà portare avanti all’interno delle forze politiche o sindacali alle quali aderisce … e non necessariamente … la partecipazione è anche, e soprattutto, finalizzata al condividere dei momenti di riflessione in cui parliamo di noi, e dell’Amministrazione che vorremmo, come persone e come lavoratori di questa Amministrazione chiamata Regione.

Non vorrei mettere altra carne al fuoco ma proprio ieri sera (8 gennaio) ho pensato a un’altra iniziativa che la comunità di pratica di “Perchè no” si potrebbe intestare e per la quale vi chiedo di manifestare il vostro interesse.

Questa iniziativa fa seguito a una discussione che ho avuto con un amico sindacalista e al contenuto di una e-mail ricevuta da un amico ex-collega. Entrambi gli episodi hanno avuto in comune il fatto individuare una cura alla patologia di cui oramai da troppi anni soffre la nostra Regione. La patologia è la renitenza al rispetto delle regole … siano esse di fonte contrattuale o normativa in genere … da parte dei vertici politici e amministrativi della Regione che si succedono nel tempo … con una tendenza al peggioramento.

La cura individuata è il ricorso sistematico nelle diverse sedi giurisdizionali contro l’Amministrazione regionale per ogni provvedimento che violi la normativa vigente sul fronte dell’organizzazione degli uffici e della disciplina del lavoro. Sul fronte degli esempi abbiamo l’imbarazzo della scelta. La sfera di intervento potrebbe essere anche la tutela della dignità dei lavoratori della Regione di fronte agli attacchi mediatici da qualsiasi fronte essi provengano.

Purtroppo più il tempo passa e più ci si rende conto di essere alla mercè dell’ultimo arrivato per il quale non importa quali siano le regole e la normativa vigente, l’unica cosa che conta è occupare il “potere” con propri uomini di fiducia capaci soltanto di obbedire. Possiamo continuare così?

L’iniziativa è rivolta a tutti i dipendenti della Regione che sono stanchi della mancanza di certezze e dell’arbitrio perpetrato da chi occupa le posizioni di vertice.

Sulla base del numero di adesioni all’iniziativa valuteremo le prossime attività da porre in essere (redazione di un documento sulle finalità dell’iniziativa, ricerca di uno studio legale che possa essere il braccio operativo dell’iniziativa, stima del budget necessario e della quota dei sostenitori).

Oltre che adesioni, in questa fase semplici dichiarazioni di interesse, sono graditi commenti e critiche.

Come al solito potete postare un commento a questo post o scrivere a fedro.luparello@gmail.com

 
 
© 2016 Ricordare Suffusion theme by Sayontan Sinha