Care amiche e cari amici,

il barometro della Regione Siciliana segna sempre brutto tempo per i dipendenti.

Riusciremo mai a toglierci di dosso questa “maledizione”.

Se non riusciremo a organizzarci saremo sempre alla mercè del “signorotto” di turno … ma è mai possibile?

Riflettiamo!

Cordialmente

Paolo Luparello, “Fedro”

Gli ultimi post pubblicati Continua a leggere »

 

Il modo migliore per vivere una vita ottima e onesta è quello di non fare quello che si rimprovera agli altri (Talete)

 
 

Questo è lavoro per l’uomo stellare …

La notizia … Precari, Commissario impugna ddl sulla proroga dei contratti … e i soliti “punti di vista” … Precari, l’allarme dei sindacati: “Subito una soluzione”

Se gli danno un po’ di tempo … Comitato Pendolari a Crocetta: “Trasporto ferroviario paralizzato” … con l’Alta velocità risolverà tutti i loro problemi … una stima sui tempi?

Chi paga? … Ex Multiservizi e Sas, il giudice ordina il reintegro

Darà una mano anche a loro? … Gesip: stipendi dimezzati e passaggio lavoratori in newco a scaglioni

Chiarezza? … “Nomina nel consiglio Ast? Sia fatta chiarezza su Nicolosi”

Può fare qualcosa? … Rifiuti, paghiamo il quadruplo del veneto

Ma con tutti i precari che abbiamo … Dagli uffici alla polizia municipale: raffica di concorsi nei comuni sicilianiCento posti in palio Fatevi sotto!

 
 

La notizia che tutti attendevamo … Berlusconi annuncia: “C’è accordo con la Lega. Forse Alfano premier, io ministro dell’Economia” … e qualcuno pensa male … Maroni e Alfano, la strana coppia Fidanzati in segreto

Come avrebbe fatta la Padania senza di loro … La nuova Lega può attendere, in parlamento tornano Bossi e Calderoli … e ci si sacrifica anche per questo … Maroni: mai più con Silvio. Era il luglio 2012 – FOTO

E Vendola “s’amminchiò” con Monti … Vendola presenta Sel e attacca Monti: “Massonico tagliare le ali estreme” Bersani candida l’ex dg di ConfindustriaVendola scatenato: Monti massone «I super ricchi? Vadano al diavolo» … ma è il suo unico avversario? O dopo il sorpasso di M5S teme anche quello di Monti?

Il coniglio dal cilindro … Grande Sud traghetta “grandi firme”, Miccichè smentisce … sembra rivelarsi un boomerang … Musumeci non perdona Miccichè e tiene alta la tensioneLettera aperta di Michele Cimino a Gianfranco Miccichè

E come Vendola con Monti anche Ingroia “s’amminchiò” con i grillini … Ingroia fa la corte agli ex grillini dissidenti: Favia per ora prende tempo, Salsi tira dritto per la sua strada … ma gli epurati si rivelano dei duri e puri non bramosi di posti al sole!

E c’è chi già pensa al dopo elezioni … Grillo: “Io non sono il M5S, dopo le elezioni torno al teatro”

Ma tu guarda! … Tremonti, Monti come Dracula … lui lo dice!

Questo vogliono i suoi elettori … Maroni: grazie all’accordo vinceremo in Lombardia … praticamente ha già vinto!

Il nonnino di Arcore ha gusti difficili … Dibattito tv, Berlusconi «ricusa» il giornalista: «Cause in corso» … e diffida dai nuovi media … A Berlusconi Twitter non piace: “troppe cattiverie” … chissà perchè!

 

 

Una selezione dalla Gazzetta Ufficiale della Repubblica Italiana n. 4 del 5 gennaio 2013

COMMISSIONE PARLAMENTARE PER L’INDIRIZZO GENERALE E LA VIGILANZA DEI SERVIZI RADIOTELEVISIVI

  • Disposizioni in materia di comunicazione politica e informazione della concessionaria pubblica per le elezioni per il rinnovo della Camera dei Deputati e del Senato della Repubblica, del Presidente della Regione e del Consiglio regionale del Lazio, del Presidente della Giunta regionale e del Consiglio regionale della Lombardia e del Presidente della Regione e del Consiglio regionale del Molise, previste per i giorni 24 e 25 febbraio 2013. (Documento n. 15) – PROVVEDIMENTO 4 gennaio 2013

Una selezione dalla Gazzetta Ufficiale della Repubblica Italiana n. 3 del 4 gennaio 2013

  • Norme generali sulla partecipazione dell’Italia alla formazione e all’attuazione della normativa e delle politiche dell’Unione europea – LEGGE 24 dicembre 2012, n. 234
  • Testo unico delle disposizioni in materia di incandidabilità e di divieto di ricoprire cariche elettive e di Governo conseguenti a sentenze definitive di condanna per delitti non colposi, a norma dell’articolo 1, comma 63, della legge 6 novembre 2012, n. 190 – DECRETO LEGISLATIVO 31 dicembre 2012, n. 235

MINISTERO DEGLI AFFARI ESTERI

MINISTERO DELL’ECONOMIA E DELLE FINANZE

  • Contenuto induttivo degli elementi indicativi di capacità contributiva sulla base dei quali può essere fondata la determinazione sintetica del reddito – DECRETO 24 dicembre 2012
  • Comunicato relativo al decreto 31 dicembre 2012 del Ministero dell’economia e delle finanze, recante: «Ripartizione in capitoli delle Unità di voto parlamentare relative al bilancio di previsione dello Stato per l’anno finanziario 2013 e per il triennio 2012-2015». (Decreto pubblicato nel supplemento ordinario n. 214 alla Gazzetta Ufficiale – serie generale – n. 303 del 31 dicembre 2012) – ERRATA-CORRIGE

GARANTE PER LA PROTEZIONE DEI DATI PERSONALI

  • Autorizzazione al trattamento dei dati sensibili nei rapporti di lavoro. (Autorizzazione n. 1/2012) – AUTORIZZAZIONE 13 dicembre 2012
  • Autorizzazione al trattamento dei dati idonei a rivelare lo stato di salute e la vita sessuale. (Autorizzazione n. 2/2012) – AUTORIZZAZIONE 13 dicembre 2012
  • Autorizzazione al trattamento dei dati sensibili da parte degli organismi di tipo associativo e delle fondazioni (Autorizzazione n. 3/2012) – AUTORIZZAZIONE 13 dicembre 2012
  • Autorizzazione al trattamento dei dati sensibili da parte dei liberi professionisti. (Autorizzazione n. 4/2012) – AUTORIZZAZIONE 13 dicembre 2012
  • Autorizzazione al trattamento dei dati sensibili da parte di diverse categorie di titolari. (Autorizzazione n. 5/2012) – AUTORIZZAZIONE 13 dicembre 2012
  • Autorizzazione al trattamento dei dati sensibili da parte degli investigatori privati. (Autorizzazione n. 6/2012) – AUTORIZZAZIONE 13 dicembre 2012
  • Autorizzazione al trattamento dei dati giudiziari da parte di privati, di enti pubblici economici e di soggetti pubblici. (Autorizzazione n. 7/2012) – AUTORIZZAZIONE 13 dicembre 2012
  • Autorizzazione generale al trattamento dei dati genetici. (Autorizzazione n. 8/2012) – AUTORIZZAZIONE 13 dicembre 2012
  • Autorizzazione generale al trattamento dei dati personali effettuato per scopi di ricerca scientifica. (Autorizzazione n. 9/ 2012) – AUTORIZZAZIONE 13 dicembre 2012
 

 

La precarietà sembra essere contagiosa. Non contenti di avere decine di migliaia di lavoratori precari distribuiti tra regione, enti locali, enti vari (esa, consorzi di bonifica, altro) i governi regionali, almeno quelli delle ultime due legislature, hanno deciso che va creata una nuova figura di precario … il dirigente precario.

Lombardo cominciò con i dirigenti generali precari e continuò per tutta la legislatura. Adesso Crocetta oltre ai dirigenti generali precari (in effetti ha ancora qualche settimana per attuare il famigerato “spoil system”) sta creando i dirigenti non generali precari.

Precari in quanto alla scadenza dei contratti individuali, avvenuta per circa un migliaio di dirigenti, sembra sia stata disposta una proroga di tre mesi degli stessi “nelle more dell’entrata in vigore del Decreto presidenziale di natura regolamentare rimodulativo degli assetti organizzativi dei Dipartimenti regionali, il cui schema definitivo è già stato recentemente approvato dall’Organo di Governo, … “

Basteranno tre mesi?

Il provvedimento essendo di natura regolamentare andrà quindi al vaglio della Corte dei Conti e quindi del Consiglio di Giustizia Amministrativa. Ma non andava sottoposto alla concertazione con i sindacati?

E non si dovrà comunque aspettare la conclusione della contrattazione con i sindacati che dovranno accettare la richiesta del presidente di decurtare del 20 % le indennità di parte variabile e chissà cos’altro?

Perchè il presidente sta seguendo un percorso diverso dal suo predecessore … forse perchè il precedente segretario generale era meno preparato?

Sembra però che in qualche dipartimento si stiano facendo figli e figliastri. A qualcuno il contratto viene stipulato senza problemi e a qualcun’altro si dispone la proroga del precedente. In qualche dipartimento si dispone una proroga di due mesi e in qualche altro di tre mesi.

In tutta questa faccenda io avvisto una sola cosa positiva. Lo sfasamento dei contratti dirigenziali rispetto alla scadenza del 31 dicembre che ritengo la data più infelice per far scadere un contratto (è sempre la chiusura di un esercizio finanziario!).

Per tutto il resto avvisto soltanto problemi e tra questi quello relativo al pagamento delle indennità per i mesi di proroga. Le ragionerie centrali accetteranno di pagare le indennità relative alla proroga di contratti prorogati in forza di provvedimenti “sui generis”?

Che dire ancora.

Di trippa per i sindacati ce ne è tanta … magari troppa … ma dove sono i gatti … scusate … i sindacati?

Purtroppo oramai sono fuori dal giro e sicuramente quanto da me scritto è la visione di chi non conosce i fatti … voi ne saprete sicuramente di più e i vostri sindacati vi terranno costantemente aggiornati.

Resta però il fatto che un dirigente al quale è scaduto il contratto ha diritto a un nuovo contratto e la proroga ne sta limitando i diritti … quello per esempio di voler lasciare il vecchio incarico per andare a fare qualcos’altro.

Più ci rifletto e più mi rendo conto che qualcuno sta creando un bel casino … proprio un bel casino!

 

<<<0>>>

L’economia che interessa pochi

  • Il Mibtel della Borsa di Milano ha chiuso oggi a quota 16.873 con una variazione di -0,38% rispetto a ieri (Fonte: Il Sole-24 Ore)
  • Lo spread sui BTP Italia/BUND 10 Anni alle 17,29 di oggi è 283,20, ed è aumentato rispetto a ieri (Fonte: Il Sole-24 Ore)

e quella che interessa tanti

  • 1.991.790.894.038 € è il debito pubblico italiano di oggi alle ore 18,34 e continua ad aumentare! (Fonte: Bruno Leoni)
  • pari a un debito pubblico procapite di 33.074 € (Fonte: Bruno Leoni)

senza dimenticare che:

7 gennaio 2013, lunedì

  1. Quel «quoziente» che l’Italia ignora: ecco perché le famiglie monoreddito sono penalizzate dal fisco
  2. Salta l’asta dei Bot trimestrali di giovedì. Il Tesoro: «assenza di specifiche esigenze di cassa»
  3. Due ruote, il 2012 chiude in picchiata: -22%
  4. Entrate a 378 miliardi in 11 mesi Crescono del 3,8% rispetto al 2011
  5. Richard Ginori in fallimento La rabbia dei dipendenti
  6. Fisco:+13,8 mld entrate,anche grazie Imu
  7. Spagna, la rivolta dei fabbri: «Non cambiamo serrature agli sfrattati»
  8. “Inflazione giù nel 2013 poi prezzi in volo con l’Iva”
  9. Dal 2014 addio fondi a pioggia: soldi solo alle scuole migliori
  10. Salta l’asta sulle frequenze tv: sfuma un affare da 1,2 miliardi
  11. Nuovo redditometro, al via la campagna di indagini degli 007 fiscali
  12. Coldiretti: famiglie e consumi, per il 48% il 2013 sarà più difficile
  13. La Sanità in rosso fa crescere le tasse 
  14. Redditometro, così i controlli|guarda Affitti e gioielli nell’occhio del Fisco
  15. Pensionato indigente ruba spesa a Milano
  16. Tempo di sacrifici all’Ars 5,4 milioni in meno ai gruppi parlamentari
  17. Nel mondo 26 mln turisti di lusso
  18. A Veronica 100 mila euro al giorno E il Cavaliere mantiene il patrimonio
  19. Nel 2012 recuperati 100 milioni dalle truffe ai danni dell’Inps
  20. La Germania prepara un piano di tagli “Ma solo dalla prossima legislatura” 
  21. “Da sette mesi senza stipendio, manca anche la carta”
  22. Gli operatori dell’Istituto per sordi: “Senza stipendio ma continuiamo”
  23. “Io, casalinga e prostituta” Come me tante altre, colpa della crisi
  24. Sanità, in sicilia meno patologie ma i costi restano alti
 

 

A proposito del post … Dichiarazione di voto di Fedro, del 6 gennaio 2013, domenica … ho ricevuto il seguente commento:

“certo fa un certo effetto sentire dichiarazioni a favore di rigor montis l’amico dei banchieri colui che toglie ai poveri per lasciare il patrimonio inalterato ai ricchi, che ha tagliato gli stipendi degli impiegati pubblici e le pensioni lasciando inalterati i costi della politica e le pensioni d’oro, potrei continuare per ore ma mi sorge un dubbio questi cambi di casacca sono dovuti agli ultimi provvedimenti del governo crocetta? se così fosse ho il timore che qualcuno cadrebbe dalla padella alla brace………”

Si potrebbe parlare di “cambi di casacca” nel mio caso se avessi aderito a un partito, movimento, o altro, e poi lo avessi lasciato per passare a un altro.

Io sono un semplice elettore che assiste come tutti gli italiani al teatrino della politica e cerca di decidere su cosa possa essere il meglio per gli italiani e non necessariamente soltanto per se stesso.

Cerco di votare gente perbene che militi in partiti, movimenti, o altro non troppo ideologicamente lontani dalla mia cultura politica (socialista) e che non fanno della demagogia l’unica loro azione politica.

Riguardo al professore Monti lo considero, ma non credo soltanto io, una persona preparata e che può dare ancora tanto al Paese.

Naturalmente se il commentatore ha sottomano un leader politico in grado di aumentare le pensioni al livello che ritiene più coerente con una esistenza dignitosa, aumentare gli stipendi dei lavoratori, ridurre la pressione fiscale, stabilizzare tutti i precari e garantire la piena occupazione di tutta la forza lavoro attiva, facendo pagare tutto ciò ai ricchi (chi sono i ricchi?) oppure agli evasori fiscali oppure incrementando ulteriormente il debito pubblico o facendo tutte queste cose insieme, sono pronto ad ascoltare il suo programma … e potrebbe anche convincermi … forse!

Io credo di essere semplicemente una persona di buon senso, come ce ne sono tante in Italia, che spera in un futuro migliore per le nuove generazioni e che invece assiste da decenni allo sperpero del denaro pubblico, con una esplosione del debito pubblico il cui costo ricadrà sui nostri figli.

Vogliamo continuare su questa strada?

Io scelgo Monti. Non voglio convincere nessuno e non sto aderendo a nessun circolo o sezione o comitato.

Come faccio oramai da diversi anni affido al blog le mie chiacchiere non solo per “ascoltarmi” ma per “ascoltare” i limiti del mio pensare e ringrazio chi dedica del tempo a leggere e anche a rispondere alle mie chiacchiere … anche se non è d’accordo con me.

Riguardo al rischio di passare “dalla padella nella brace” non ho dubbi che il percorso per risanare il Paese sia ancora lungo e doloroso … ma stimo Monti … a prescindere.

© 2016 Ricordare Suffusion theme by Sayontan Sinha