Care amiche e cari amici,

riprendiamo.

Si parte per un 2013 che sarà certamente ricco … di che cosa ancora non lo so ma non mancherà il mio impegno perchè si possa costruire qualcosa di utile.

Spero in questo 2013 di riuscire a coinvolgervi ancora di più … se riuscirete a dedicare un po’ del vostro tempo alla comunità di pratica “Perchè no” farete del bene a voi e lo farete anche agli altri.

Insieme si può … tutto quello che vorremo … per IMU e altre tasse però non mi sento di impegnarmi … c’è già chi lo fa alla grande!

Cordialmente

Paolo Luparello, “Fedro”

Gli ultimi post pubblicati Continua a leggere »

 

Noi siamo capaci di fare molti sacrifici nelle cose grandi, ma raramente siamo capaci di sacrificare le piccole (Johann Wolfgang Goethe)

 

 

Ma la domanda è … perchè si dovrebbe pagare oltre i 30 giorni? …   La Pa ora deve pagare entro 30 giorni: per chi ritarda interessi automatici al 10%

 

 

Oltre che tramite questo blog, sono presente in Facebook, Twitter e qualche altro social network, ma mi fermo a indicare soltanto questi due perchè è su di loro che registro maggiormente gli umori degli “amici” e dei “following”.

Forse più che nella vita “reale”, ogni tema che viene affrontato nei social network sembra che trasformi i più in “tifosi scatenati”. Ci si lascia andare in considerazioni o si condividono immagini e vignette che sono spesso ai limiti.

Forse hanno ragione loro. Ci sono situazioni (la crisi che stiamo vivendo) che indignano oltre modo e che toccano nel quotidiano la vita di tante persone chiamate a fare i conti con una realtà sempre più dura.

Personalmente, fortunatamente, non sono ancora arrivato a un livello di “stress” che non mi permetta di ragionare ancora con una certa “serenità” e questo mi consente di affrontare la prossima campagna elettorale con le stesse motivazioni delle precedenti … che possa vincere chi potrà fare il meglio per il Paese.

Io ho scelto. Voterò per la formazione del professore Monti.

Con tutti i limiti di aver dovuto governare con una strana maggioranza e con una compagine di governo anch’essa in parte espressione della strana maggioranza, ritengo che abbia raggiunto risultati importanti in poco più di un anno.

Mi piacerebbe che questa esperienza di Governo potesse continuare e che il professore Monti ci permetta di vivere una stagione che non abbiamo mai conosciuto, una stagione di rigore e di crescita e nella quale possano essere premiati il merito e le capacità. Merito e capacità che vedo soprattutto in proiezione per i giovani che non meritano il futuro che l’attuale classe politica ha riservato loro.

E adesso … apriti cielo!

 

 

Per le istituzioni siciliane e per i siciliani oggi non è soltanto la festa della befana … è anche la commemorazione dell’omicidio di Piersanti Mattarella, Presidente della Regione trucidato da un commando mafioso nel 1980.

Alle cerimonie odierne ha preso parte, naturalmente, il presidente della Regione in carica. Le sue dichiarazioni, naturalmente, sono sempre di spessore.

Se fortunatamente non intuissimo che il presidente della Regione ha grande fiducia nei funzionari dell’Amministrazione regionale, tra le cui schiere sta scegliendo, fior da fiore, assessori, dirigenti generali, componenti degli uffici di gabinetto, si potrebbe essere portati a pensare che invece ha trovato del “marcio” nei ranghi dell’Amministrazione, o forse già sapeva che lo avrebbe trovato (anche se in campagna elettorale credo che si dicesse che avrebbe valorizzato le risorse interne e che avrebbe fatto a meno degli esterni … salvo uno o due consulenti! … a parte naturalmente il segretario generale della Regione)!

La denuncia di Crocetta: “La mafia è nel sistema Regione”Crocetta commemora Mattarella “Dopo di lui il buio alla Regione”

Leggendo questi articoli è chiaro che si parla di un sistema “Regione” che non riguarda i comportamenti delle migliaia di funzionari che operano all’interno dell’istituzione “Regione” … si parla … credo … di un modello culturale che va scardinato dalla Sicilia così come da qualsiasi altro contesto nel quale tale modello è stato esportato e che fa parte di una delle pagine più buie della storia del popolo siciliano.

In quanto funzionario dell’istituzione Regione, ma anche nel ruolo di semplice cittadino ossequioso delle leggi e dotato di una naturale avversione ai fenomeni mafiosi e malavitosi in genere, ho sempre operato nell’interesse dell’Amministrazione regionale e cercando di dare attuazione alla volontà del legislatore regionale.

In vent’anni ho mai avuto a che fare con il fenomeno mafioso?

Penso di no. I soggetti con i quali ho avuto a che fare nella mia attività amministrativa hanno sempre presentato le certificazioni di legge e soltanto in pochissimi casi, credo, di aver dovuto sospendere l’iter istruttorio in presenza di comunicazioni “positive” o “sospensive” delle prefetture competenti.

Era un collega Filippo Basile, ma non so fino a che punto il suo assissinio, certamente frutto di una cultura mafiosa, possa essere ricondotto al fenomeno mafia che vuole condizionare l’operato della pubblica amministrazione.

Riconosco di aver dato la mano in un paio di occasioni a un presidente della Regione … ma era nell’esercizio delle sue funzioni istituzionali … e a qualche assessore … anche loro nell’esercizio delle loro funzioni istituzionali.

Per quanto riguarda la mia vita privata ho vissuto per circa 45 dei miei 51 anni a Palermo e spero di aver avuto sempre a che fare con persone perbene … ce ne sono tante anche a Palermo.

Cosa avrei potuto e cosa posso fare contro la mafia? Quello che ho sempre fatto, non sarà molto ma con quello che si legge sui giornali l’essere onesti e porsi il tema dell’essere utili alla propria comunità credo che sia già qualcosa … naturalmente si può fare di più!

Quindi non credo che il presidente della Regione possa parlare di me, o di chi come me fa il proprio dovere, quando si lancia nelle sue accuse contro un certo “sistema Regione”.

Certo, se poi devo esprimere una mia personale valutazione sul presidente sulla base di alcune questioni quali tagliare gli stipendi (non sono d’accordo), tagliare le strutture dirigenziali (sono d’accordo), invadere la sfera gestionale dei dirigenti generali sugli incarichi dirigenziali (non sono d’accordo), sarei portato a pensare che un po’ “prevenuto” sui funzionari della Regione forse c’è.

Speriamo di riuscire a dimostrare al presidente che i funzionari della Regione non sono da meno di tutti gli altri lavoratori, più o meno precari, rispetto ai quali, invece, ha più volte dichiarato che non farà macelleria sociale, compresi quelli degli enti locali per i quali tenterà di impedire il dissesto finanziario con i soldi della Regione.

Colgo l’occasione per segnalare al presidente una notizia che non gli sarà certamente sfuggita … I treni superveloci in Lombardia battono ogni record: dopo solo quattro mesi il servizio viene sospeso … notizia che giunge a distanza di pochi giorni da quella data dallo stesso presidente relativa alla prossima firma di un accordo per l’alta velocità in Sicilia … in Sicilia funzionerà sicuramente!

 

 

Piuttosto che presentare il proprio programma si preferisce ricorrere ai saldi … Ingroia alla conquista dei grillini “scomunicati”

Tra un fendente a destra … Berlusconi,Monti?E’ comparsa in politica … e uno a sinistra … Berlusconi attacca “i presidenti di sinistra”. E alla Lega: “Alleanza o cadono giunte Nord” … il nonnino di Arcore parla da premier … Berlusconi insiste: ‘Monti leaderino. Al primo Cdm tolgo l’Imu, Alitalia … – ANSA.itBerlusconi: «Alitalia? No ai francesi» … e i sondaggi cominciano a dargli ragione … Sondaggi: Bersani avanti, il Pdl cresce … ma lui sembra accontentarsi … Berlusconi: riavremo il 40% dei voti … e perchè non il 50 o il 60%? Forse perchè Monti crea confusione tra gli elettori?

Di certo il nonnino una cosa del genere non la avrebbe fatta … Monti, telefonino a San Pietro: Elsa lo guarda male

Ma se è un “arricchimento” perchè non lo candida lui? … Berlusconi: “Dell’Utri con Miccichè? Sarebbe arricchimento”

Di tutto abbiamo di bisogno tranne che di qualcuno che porti “sfiga” … e il nonnino ha già capito … Il Cavaliere: «Premier-Casini-Fini “trio sciagura”» – Il Messaggero … e sembra averlo capito meglio anche il Tonino nazionale … Di Pietro:Trio Sciagura? Con Cav sono 4

E non sembra mancare chi vola altissimo … Casaleggio loda Grillo: «È come Gesù Anche il suo messaggio diventò un virus» … anche se poi Grillo invita i giornalisti a tradurre meglio dall’inglese, ma Pizzarotti sembra aver fatto le stesse scuole dei giornalisti … Pizzarotti e l’Imu: quest’anno non potrò ridurla

Sarà proprio una campagna elettorale piena di contenuti … di altissimo livello!

© 2016 Ricordare Suffusion theme by Sayontan Sinha