Ricevo dal collega L., lo ringrazio e pubblico

“Per certi versi dal mio punto di vista la CGIL sta sfondando una porta aperta, ma fa bene, sono a favore di tali iniziative; ma conosciamo tutti il problema, ritengo che di anomalie nelle procedure di conferimento incarichi ce ne siano stati parecchi. Ed io stesso ne so qualcosa.
Il risultato della loro ricognizione è comunque esagerato e inverosimile; parecchi dipartimenti in linea di massima hanno operato con regolarità, con qualche piccola spartizione di natura politica, ma era il minimo, mica abbiamo a che fare con dei santi!. C’è un prezzo per qualsiasi cosa.
In moltissimi casi i DG hanno fatto di testa propria, con l’avallo del potere politico, sovrano di una situazione che ritengo non si era mai verificata prima.
La sfacciataggine e l’arroganza mista a menefreghismo con cui sono stati affidati alcuni incarichi in taluni dipartimenti strategici, sono state cose mai viste prima e penso che non se ne vedranno più per parecchio tempo, almeno lo spero!
Solo con questa tipologia di governo potevano verificarsi.
Al di là dell’esagerazione sulle irregolarità, la lettera evidenzia parecchie verità, che rimarranno però occulte chissà per quanti mesi; ha ragione Paolo, figuratevi se governo e assessore risponderanno alla lettera!! Ma manco gli passa per l’anticamera del cervello.
Si va avanti per piccolissimi passi e di tempo ne abbiamo a vendere, perchè affrettarsi!
L’assegnazioni degli incarichi a dirigenti che neppure hanno presentato domanda ha davvero dell’incredibile, è stata la ciliegina sulla torta venuta “storta”; hanno fatto tutto quello che volevano: governo, assessori, politici e dirigenti generali.
Un esempio grandioso di abusi e clientelismo scandaloso a scapito di trasparenza e legalità.
A me sinceramente sta bene che partano iniziative di questo genere, se si toglie il coperchio dalla pentola che già bolle un pò di fumo uscirà; spero poi che non sia solo fumo.. e che serva per dare qualche lezione di civiltà a tutti quei “personaggi che muovono le fila” e che per l’arroganza e la bramosia di potere, si sono comportati in maniera veramente scandalosa.
Sono davvero curioso di sapere quando  .. e che tipo di risposta possa dare la Chinnici alla lettera della CGIL; se mai ci sarà risposta!

Cordialmente
L.”

La mail del collega fa riferimento al post da me pubblicato dal titolo Regione Siciliana: tutti illegittimi gli incarichi dirigenziali … tranne 2 … lo afferma la Cgil!

Condividi:
  • del.icio.us
  • Facebook
  • Twitter
  • LinkedIn
  • Technorati
  • Google Bookmarks
  • Add to favorites
  • email
© 2016 Ricordare Suffusion theme by Sayontan Sinha