Personalmente sono convinto che una maggiore responsabilizzazione sull’uso delle risorse pubbliche faccia bene a tutti. Passare dalla logica del tirare a campare a quella del perseguimento di uno sviluppo virtuoso dell’economia regionale rappresenterebbe il modo per puntare realmente sulle potenzialità piuttosto che sugli “azzardi”.

Naturalmente il cambio di registro non può essere realizzato dall’oggi al domani e così come per i fondi comunitari andrebbe definita una procedura di “phase out”.

Dalla lettura dell’articolo comparso sul giornale online SiciliaInformazioni.com sembra che non si stia partendo con il piede giusto

Decreto sul federalismo fiscale, “no” delle regioni. Armao (Sicilia): “Incostituzionale, senza numeri, solo facciata”

Condividi:
  • del.icio.us
  • Facebook
  • Twitter
  • LinkedIn
  • Technorati
  • Google Bookmarks
  • Add to favorites
  • email
© 2016 Ricordare Suffusion theme by Sayontan Sinha