Il dg Barbagallo informa le ooss della dirigenza della istituzione di una nuova Continua a leggere »

 
______
Solo nell’immaginazione degli uomini ogni verità trova un’effettiva e innegabile esistenza. L’immaginazione, non l’invenzione, è la maestra suprema dell’arte, come della vita
Joseph Conrad
 

The complete idiot’s guide to Project Management

Baker Sunny and Kim and Campbell G. Michael

Alpha, pp. 421, anno 2003

Indice:

Project Management Power; The Project Initiation Processes; The Project Planning Phase; The Execution Phase; The Controlling Processes; The Close-Out Phase; The Organization and Tools to Make Project Management Prosper

 

Senza alcuna pretesa di scientificità, da oggi ho attivato la funzione attraverso la quale effettuare dei sondaggi. Sulla destra della home page del blog potrete esprimere il vostro voto sui sondaggi che vi proporrò o che voi mi suggerirete di proporre.

Cominciamo con un sondaggio scontato, il vostro gradimento di Fedro!

Grazie sempre per la collaborazione.

 
 
Ricevo e divulgo

Gentile Dott. Paolo Luparello,

con piacere segnalo il seminario “Trasparenza e accessibilità totale dei siti della PA: adempimenti e sanzioni per l’editing dei siti dopo la riforma Brunetta e la L. 69/09”, in programma a Firenze il 27 e 28 ottobre prossimi (scarica il programma).

Nel corso dei lavori sarà affrontato il tema della comunicazione sul web della Pubblica Amministrazione: dagli adempimenti necessari per rispettare le prescrizioni della riforma Brunetta, alle regole di scrittura e comunicazione sul web, fino alle tecniche di comunicazione delle attività istituzionali.

Con viva cordialità,
Gaetano Scognamiglio


Gaetano Scognamiglio
Presidente PROMO P.A. Fondazione
Viale Luporini 37/57 55100 Lucca
Tel: 0583-582783 – Fax: 0583-317352
info@promopa.itwww.promopa.it
 
 

Su Italia Oggi del 16 settembre 2010, pag. 24, l’articolo dal titolo:

Certificati web, medici salvi

di Francesco Cerisano

Non ci sarà illecito disciplinare fino al 31/1/2011 – Secondo palazzo Vidoni la percentuale dei medici di famiglia che
hanno ritirato le credenziali di accesso (Pin) necessarie per l’invio dei certificati è ormai pari all’81%

(…) La richiesta di una proroga delle sanzioni a carico dei camici bianchi che non si adegueranno all’obbligo di
trasmissione via internet all’Inps dei documenti sanitari, è stata portata all’attenzione del ministro della funzione
pubblica, Renato Brunetta, dalla Commissione tecnica incaricata di procedere al collaudo generale del sistema.
L’organismo, a cui siedono rappresentanti dei medici, del dipartimento digitalizzazione p.a. e innovazione
tecnologica di palazzo Vidoni, dei ministeri della salute, dell’economia, dell’Inps, dell’Inpdap e della Conferenza
delle regioni, ha chiesto al ministro di intervenire con una circolare per precisare che, fermo restando l’obbligo di trasmissione online, su cui Brunetta non ha intenzione di tornare indietro, i medici che dovessero incontrare difficoltà nell’invio dei certificati, non
subiranno conseguenze. E non rischieranno perciò il licenziamento in caso di omissioni reiterate. (…)

 
 
——-
Studia il passato se vuoi prevedere il futuro
——-
Confucio
Da Nova24 del 25 marzo 2010
 

Contabilità di stato e degli enti pubblici

De Luca Gianni

Simone, pp. 351, anno 1992

Indice:

Parte prima. I soggetti della contabilità pubblica. L’apparato economico finanziario; Parte seconda. La gestione patrimoniale. I beni dello stato e degli enti pubblici; I contratti dello stato e degli enti pubblici; Parte terza. La gestione finanziaria. Profili generali del bilancio dello stato; Formazione e struttura dei bilanci    ; Contenuto del bilancio; Disciplina giuridica del bilancio; Il regime giuridico delle entrate e delle spese; Parte quarta. Il rendimento dei conti. Il rendiconto generale dello stato; I conti degli agenti dello stato: conti amministrativi e conti giudiziali; Parte quinta. I controlli nella contabilità pubblica. Il sistema dei controlli; Le responsabilità; Nuove norme in materia di delitti dei pubblici ufficiali contro la P.A.; La giurisdizione della Corte dei conti nelle materie di contabilità pubblica; Parte settima. La gestione finanziaria e contabile delle regioni, province, comuni e degli enti pubblici istituzionali. La gestione finanziaria delle regioni; La gestione finanziaria e contabile delle regioni a statuto speciale; Aspetti contabili delle province e dei comuni; Il bilancio di previsione ed il rendiconto degli enti pubblici istituzionali

 
 
 

Ricevo e pubblico

“M…… Signor Tenente

Si ricomincia con la pubblicizzazione dei posti dirigenziali vacanti…….. al solito trasparenza, legalità, applicazione dei decreti , ddg   e…. tanti tanti …bla …bla …bla.-

All’Agricoltura richiedono ancora per i posti vacanti il curriculum vitae ? …..e per farsene cosa, mi chiedo?

Ma come? Fino adesso non li hanno neanche guardati… e continuano ancora a richiederli?

C’è qualcosa che non quadra!

Di sicuro stanno veramente rompendo ……….

Dicono nella nota:

“ dirigenti interessati a ricoprire un incarico dirigenziale di una delle sopraelencate strutture potranno formulare apposita manifestazione di disponibilità, corredata da curriculum vitae,”…….

Continuano:

“nel conferimento degli incarichi si terrà conto dei criteri indicati nel D.D.G. n. 576 del 17/06/2010” e…( aggiungo  io soprattutto in riferimento all’art. 3 comma 3 …che dice:. “Attitudini e Capacità professionali del singolo dirigente, quali risultano da quanto contenuto e reso pubblico, per le parti che possono essere rese pubbliche, nella banca dati della Regione ai sensi dell’art. 6 comma 6 della l.r. 15 maggio 2000, n. 10 e dal curriculum-vitae prodotto dal dirigente in sede di manifestazione di interesse a ricoprire un incarico all’interno del Dipartimento,anche in considerazione dei risultati precedentemente conseguiti con riferimento agli obiettivi prefissati ed alle relative valutazioni, delle competenze organizzative possedute, nonché delle esperienze di direzione maturate  nell’amministrazione regionale e purché attinenti al  conferimento dello specifico incarico…..”

N.B. Fino adesso questo comma dell’art. 3 non mi risulta che sia stato applicato, per la serie (predicare bene e razzolare male).-

Ma che la smettano, tutti quanti, di prenderci ancora per il c…, signor DG della Funzione Pubblica, Lei che è tanto “precisino” e “perfettino”, con tutta ‘sta tiritera di legalità, trasparenza, decreti di applicazione dei criteri di conferimento incarichi, ddg, regolamenti ecc. ecc.  Intervenga almeno Lei, se può!!

E’ tutta una farsa… meno male che ormai non ci casca più nessuno….. e il meglio deve ancora venire!!

Molti uffici importanti rimarranno per parecchio tempo senza dirigenti… creando notevoli disfunzioni operative e ripercussioni negative sulle esigenze e richieste dell’utenza.

Il fatto che parecchi uffici sono rimasti senza dirigenti la dice lunga…..è il primo segnale… di quello che sarà uno sfaldamento futuro della p.a., se naturalmente non si corre da subito ai ripari.

Vorrei tanto essere più fiducioso, immaginare e sperare che come nelle favole, ad un certo punto arrivi il “deus ex machina” che con il solito colpo di genio metterà ogni cosa a posto.

Ma qui ci vuole un grande colpo di…… genio !!!”

Commento di Luparello: come ho avuto modo di dire nel corso dell’incontro di informazione al dipartimento infrastrutture adesso comincia per il sindacato la fase 2. La fase in cui, sulla base delle scelte effettuate dai dg, si dovrà verificare se gli stessi hanno operato nel rispetto dei criteri che loro stessi si sono dati dopo averli concertati con le ooss. Tutti i dati e le informazioni che riceveremo saranno pubblicate e ognuno potrà fare le valutazioni del caso. Aiutateci a evidenziare le situazioni che riterrete “non in linea”. Non sto parlando di una pubblica gogna ma di comprendere le ragioni (motivazioni) di determinate scelte.

Nelle parole di L. avverto tutta l’amarezza di chi continua a voler credere in questa Amministrazione. Dobbiamo continuare a sperare che prima o poi ci si renda conto che gli uffici devono funzionare e devono funzionare con al loro interno persone motivate, e il rispetto delle regole è la conditio sine qua non …

 
Ricevo e socializzo

“Gentile Dott. Paolo Luparello,

è stato pubblicato sul sito www.lubec.it il programma completo e l’elenco degli espositori della sesta edizione di Lu.Be.C. 2010 “Una finestra virtuale sul futuro dei beni culturali. Multimedialità, nuove professioni e ruolo del pubblico: ecco come cambia la valorizzazione del territorio

L’incontro è rivolto a tutti i soggetti coinvolti nello sviluppo della filiera beni culturali – tecnologia – turismo: PA locale e centrale, musei, operatori del settore, università, centri di ricerca, spin off, impresa, fino a coinvolgere il mondo del volontariato, e alternerà su due giornate di lavori seminari formativi, buone pratiche, confronti, presentazioni di ricerche e rapporti, dibattiti ed anteprime. (visualizza il programma).

In  occasione di Lu.Be.C., la città accoglierà i partecipanti con aperture straordinarie dei musei, visite guidate, tour, spettacoli di musica, proposte turistiche ed enogastronomiche e molto altro ancora, dedicati anche a coloro che vorranno prolungare il loro soggiorno nella suggestiva cornice lucchese. Scopri i nostri eventi collaterali.

Sul sito www.lubec.it, troverà tutte le attività di Lu.Be.C. 2010, in aggiornamento continuo.
Lo staff di Lu.Be.C. è a sua disposizione per approfondire temi, progetti e per fissare gli incontri del servizio matching (info@lubec.it)

Mi auguro di vederla a Lucca, al Real Collegio il 21 e 22 ottobre prossimi.
Con viva cordialità,
Francesca Velani

Ingresso libero.

Partecipazione  gratuita. Iscrizione necessaria.

Iscriviti ora!

Francesca Velani
Vice presidente
PROMO P.A. Fondazione
Viale Luporini 37/57 55100 Lucca
Tel: 0583-582783 – Fax: 0583-317352
info@promopa.itwww.promopa.it
 

Ricevo e socializzo

“Il 16 ottobre prossimo all’Istituto Arrupe si svolgerà il seminario dal titolo “La gestione maieutica dei conflitti”;  l’incontro, organizzato dal Centro Psicopedagogico per la Pace e la gestione dei conflitti di Piacenza e condotto da Paolo Ragusa, intende fornire la mappa dell’approccio maieutico ai conflitti,  cioè di una modalità innovativa finalizzata all’attivazione di processi di consapevolezza  e di apprendimento rispetto alle modalità tradizionali.
Il seminario si svolgerà dalle ore 9.30  alle 13.00 e dalle ore 14.00 alle 17.00; è prevista una pausa caffè equosolidale a cura della coop. Macondo Commercio Solidale.

Per informazioni e iscrizioni:

Centro Psicopedagogico per la Pace e la gestione dei conflitti
Via Campagna, 83
29121 Piacenza
Tel. e Fax 0523.498594″

Per saperne di più www.istitutoarrupe.it

 
 
 
Dalla Newsletter n. 174/2010 del 29-09-2010 dell’Assemblea Regionale Siciliana

“Ars, varato il 4° governo Lombardo

Il lungo dibattito sviluppatosi all’Assemblea siciliana anche nella seduta di martedì 28 settembre 2010 -alla cui presidenza si sono alternati il presidente del Parlamento regionale Francesco Cascio e il vicepresidente Santi Formica- sulla composizione del nuovo governo, si è concluso con l’approvazione di un ordine del giorno della maggioranza, con il quale si approvano le dichiarazioni del presidente della regione Raffaele Lombardo sul 4° governo da lui guidato.
Il documento –firmato Antonello Cracolici del Pd; Francesco Musotto del Mpa; Giulia Adamo del gruppo Sicilia; Cataldo Fiorenza e Mario Bonomo del gruppo misto; Giovanni Ardizzone e Mario Parlavecchio della componente dell’Udc che ha come leader nazionale di riferimento Pierferdinando Casini- è stato approvato con 47 voti favorevoli e un’astensione.
L’ordine del giorno presentato dai deputati dell’opposizione esprime “un giudizio fortemente negativo” nei confronti del nuovo governo Lombardo ed è stato respinto con 41 “no” e 26  “si”.
Ed ecco i dodici assessori -con le relative deleghe- che compongono la nuova giunta: Massimo Russo alla sanità; Pier Carmelo Russo alle infrastrutture; Caterina Chinnici alle autonomie locali; Marco Venturi alle attività produttive; Gaetano Armao all’economia; Mario Centorrino all’istruzione e alla formazione professionale; Giosuè Marino all’energia, acqua e rifiuti; Andrea Piraino alla famiglia; Sebastiano Missineo ai beni culturali; Daniele Tranchida al turismo; Gianmaria Sparma al territorio; Elio D’Antrasi alle risorse agricole e alimentari.”

 

Alla data odierna risultano registrati nel blog 52 utenti. Di questi soltanto alcuni postano commenti e tutti coloro i quali hanno postato dei commenti hanno una mail appartenente a un dominio diverso da quello regione.sicilia.it. Considerato che nessun utente registrato afferente al dominio della regione ha mai postato un commento, ho motivo di pensare che gli utenti che si sono registrati al blog con una mail della Regione non hanno, probabilmente, ricevuto le credenziali di accesso. Ciò è possibile a seguito delle politiche di sicurezza adottate dal provider della regione.

Invito pertanto chi volesse registrarsi sul blog per postare dei propri commenti a farlo utilizzando una casella di posta elettronica non istituzionale.

Grazie a tutti per la collaborazione!

Paolo Luparello

 
___________
Il cambiamento ha un notevole impatto psicologico sulla mente umana: per il timoroso è minaccia perchè significa che le cose potrebbero peggiorare; per il fiducioso è incoraggiamento perchè le cose potrebbero migliorare; per il sicuro è ispirazione perchè le sfide esistono per permettere alle cose di evolvere
___________
Whitney King Jr
 

Orizzonte 2010
Vademecum per gli operatori pubblici

Dipartimento della Funzione Pubblica – Ufficio per la formazione del personale delle PP.AA. (a cura di)

Campagna di comunicazione sul rilancio della strategia di Lisbona

pp. 112, anno 2006

Indice:

Teorie e strategie; Metodologia e strumenti

 

Ricevo e divulgo

Giovedì 7 ottobre 2010
Roma, Palazzo delle Carte Geografiche
Via Napoli 36 – h. 9.30 – 17.30

Le Nozze con i fichi secchi: motivare e valorizzare i dipendenti pubblici dopo la manovra finanziaria

Nelle torride giornate di fine luglio, la “manovra” impostata con il decreto legge del 31 maggio è giunta infatti all’approvazione del Parlamento. Alla vigilia qualcuno temeva che, a fronte dei nuovi rigidi limiti per la spesa pubblica, il legislatore avrebbe esplicitamente rinviato di qualche anno l’attuazione della “riforma Brunetta”. Così non è stato e la riforma resta in campo , con le sue speranze, le scadenze, i dubbi.

Tuttavia – come negarlo? – la partita è oggi molto più difficile : come impostare il circuito virtuoso della performance a fronte del blocco delle retribuzioni individuali? Come avviare una nuova stagione di relazioni sindacali, mentre si sospendono le contrattazioni? Come valorizzare il merito e la professionalità, quando si chiudono le porte agli effetti retributivi delle progressioni di carriera? Molti potrebbero essere tentati di gettare la spugna, di rinunciare alle ambizioni riformatrici per far ripiombare il lavoro pubblico nel triste cliché di qualche decennio fa.

FARE LE NOZZE CON I FICHI SECCHI: è il titolo esplicitamente brutale che abbiamo voluto dare al nostro più importante appuntamento formativo della ripresa autunnale. Per noi la domanda non è sul se dare attuazione alla riforma, ma come farlo, quando sembra essere diventato quasi impossibile. Per questo ci domandiamo come promuovere, motivare e valorizzare i dipendenti pubblici dopo il decreto legge n.78

L’incontro del 7 ottobre è anzitutto un momento di formazione , per individuare gli spazi e le possibilità e far fronte a vecchie e nuove difficoltà.

PROGRAMMA
LE NOZZE CON I FICHI SECCHI
giovedì 7 ottobre 2010*
Roma, Palazzo delle carte geografiche
Via Napoli 36 – h. 9.30 – 17.30

Carlo Mochi Sismondi , Presidente NuovaPA
Antonio Naddeo , Capo dipartimento della Funzione Pubblica
Gianfranco D’Alessio , Ordinario di diritto amministrativo a Roma Tre
Giuseppe Canossi , Responsabile delle relazioni sindacali al Comune di Roma
Luigi Massa , già Direttore Generale del Comune di Napoli
Pietro Barrera , Coordinatore scientifico NuovaPA

Scarica la Brochure
Iscrizioni online
* Il seminario, inizialmente previsto per il 21 settembre, è stato spostato al 7 ottobre a causa di imprevisti impegni istituzionali dei relatori

Inoltre, vi invitiamo a visitare il sito web www.nuovapa.it per visionare l’intera programmazione formativa di ottobre.

INFORMAZIONI E ISCRIZIONI
Lucrezia Monterisi
Tel.080.9905847
Fax 080.5722318
formazione@nuovapa.it

 

Su Italia Oggi del 3 settembre 2010, pag. 32, l’articolo dal titolo:

Da capo dei vigili a bibliotecario

di Stefano Manzelli

Il comune che decide di riorganizzare i propri uffici eliminando il posto da comandante può legittimamente trasferire l’operatore anche in biblioteca. Purchè ci sia equivalenza di mansioni questa operazione di per sé non può infatti essere considerata discriminatoria e può prescindere anche dalla professionalità acquisita. Lo ha stabilito la Corte di cassazione, sez. lavoro, con la sentenza n. 18283 del 5 agosto 2010.
(…)

 

Su Il Sole 24 Ore del 23 settembre 2010, pag. 37, l’articolo dal titolo:

Il tetto ai rinnovi contrattuali salva gli aumenti dello stipendio

di Arturo Bianco

Il tetto del 3,2% previsto dalla manovra estiva per i rinnovi contrattuali del biennio economico 2008 – 2009 non produce conseguenze di riduzione o recupero degli aumenti stipendiali riconosciuti al personale degli enti locali e
delle regioni e ai dipendenti e dirigenti degli enti del servizio sanitario nazionale. Le amministrazioni che hanno corrisposto trattamento economico accessorio finanziato con gli aumenti previsti per le amministrazioni virtuose non devono recuperare gli aumenti, mentre vale il divieto di erogazione per quelle che non li hanno corrisposti prima della entrata in vigore del Dl 78/2010. È questo l’orientamento interpretativo che sta maturando nella Ragioneria Generale dello Stato per chiarire i dubbi emersi dalle disposizioni contenute nel comma 4 dell’articolo 9, in risposta alle sollecitazioni avanzate dall’Anci. (…)

 

Ricevo e pubblico

“Care\i Colleghe\i,

con preghiera di massima diffusione, vi segnalo che sul sito della Cisl Fp di Palermo (www.fpcislpalermo.it) e possibile scaricare la circolare ed il calendario delle prove di idoneità emesse dalla Dipartimento alla Funzione Pubblica.
Saluti
Alfredo Piede”
 

Ricevo e pubblico dal dipartimento infrastrutture:

“Si fa seguito alla riunione informativa tenutasi in data 27/09 u.s. e si
rappresenta che, per mera dimenticanza, non foss’altro per l’appassionato
dibattito che si è sviluppato e del quale si ringrazia tutta la rappresentanza
delle sigle sindacali, non si è effettuata l’informazione sull’istituzione
dell’Unità di Staff  – Contenzioso e affari legali – per la quale si è data
pubblicità attraverso il sito del Dipartimento in data 24/09/2010.

Per opportuna conoscenza si trasmette il provvedimento di istituzione. La
presente a valore di coda di verbale.
Si ringrazia VFalgares”

 
Il risvolto supremo della mia arte è il suo essere in grado di saggiare come che sia la mente …per scoprire se partorisce una mera immagine, un’impostura, oppure un vero genuino rampollo
Platone
Da Platone è meglio del Prozac, di Lou Marinoff
 

Principali indicatori socioeconomici dei comuni della Sicilia

SISTAN, Regione Siciliana, ISTAT, pp. 51, anno 2008

Tabelle indicatori

 

Testo pubblicato alle ore 22,37 del 27.09.2010

Oggi pomeriggio, dalle ore 16,40 alle ore 19,00 circa, si è tenuto un incontro di informazione del dg Falgares del dipartimento infrastrutture con le ooss dell’area della dirigenza. Oggetto dell’incontro era lo stato dell’arte sul processo di conferimento degli incarichi dirigenziali presso il dipartimento infrastrutture. All’ordine del giorno anche una modifica al ddg 1242 del 28.06.2010.

Il dg Falgares ha illustrato il percorso fin qui seguito nell’affidamento degli incarichi relativamente ai quali ha consegnato alle ooss una tabella con tutti gli incarichi a oggi conferiti. Conta di completare il quadro degli incarichi dei circa 360 dirigenti in servizio presso il dipartimento entro le prossime 48 ore (nuovo assessore e conferma dell’incarico permettendo). Il dg Falgares non ha però spiegato le ragioni del ritardo fin qui accumulato.

A oggi non risultato ancora conferite le responsabilità di 4 strutture intermedie dipartimentali. Quasi tutti gli incarichi di uob presso motorizzazioni e urega sono stati conferiti (risultano libere uob presso qualche urega e qualche motorizzazione. Tutti gli incarichi di uob presso gli uffici del genio civile (circa 180) saranno conferiti nelle prossime 48 ore, se non prima.

Ho apprezzato il riferimento del dg al fatto che non ha conferito incarichi che tipologicamente hanno potuto determinare l’attivazione dell’articolo 69 (indennità di trasferimento) del ccrl dell’area della dirigenza, nel senso, quindi, che si è rispettata la volontà del dirigente di continuare a lavorare nella propria di città di residenza.

Per la Cisl-Fp ho svolto il seguente intervento:

Abbiamo chiesto questo incontro per avviare la cosiddetta fase 2, la fase che dovrà consentire ai sindacati e ai dirigenti di verificare se i criteri che abbiamo concertato negli scorsi mesi sono stati rispettati.

Abbiamo quindi chiesto che vengano forniti i dati richiesti con la nota della Cisl-Fp di Palermo del 5 luglio 2010 (2084/2010/CG/LP) che consistono in:

  • numero di istanze pervenute in risposta all’atto di interpello
  • numero di istanze presentate da dirigenti esterni al dipartimento
  • numero di incarichi conferiti a dirigenti interni al dipartimento
  • numero di incarichi conferiti a dirigenti esterni al dipartimento
  • numero di incarichi non conferiti

e si è inoltre invitato il dipartimento a provvedere alla pubblicazione del nuovo organigramma del dipartimento con i relativi curriculum vitae dei dirigenti incaricati.

Abbiamo invitato il dg a provvedere alla quanto più sollecita attribuzione degli incarichi ai dirigenti che sono ancora in attesa.

A proposito del ritardo accumulato nel conferimento degli incarichi si è invitato il dg ha mettere in atto quanto in suo potere affinchè per il periodo successivo al 30 giugno e precedente alla data di conferimento dell’incarico venga formalizzata la proroga del precedente incarico in modo da non determinare soluzioni di continuità nell’azione amministrativa e nella remunerazione dei dirigenti. (Il DG si è impegnato a chiudere entro 48 ore la pratica del conferimento degli incarichi e a individuare la soluzione per la copertura del periodo di che trattasi.)

Abbiamo inoltre fatto presente che articolazioni organizzative con competenze analoghe presenti nelle diverse tipologie di uffici dovranno avere uguale indennità. (Il DG ha affermato che ciò è in linea con i criteri di pesatura di cui il dipartimento si è dotato a seguito della concertazione.)

Abbiamo chiesto che si provveda a una puntuale definizione delle competenze di ciascun ufficio, sia essa struttura intermedia che uob, e che a seguito di confronto con le ooss del comparto non dirigenziale si provveda alla distribuzione del personale in funzione dei carichi di lavoro gravanti sui diversi uffici. (Il DG ha dichiarato che convocherà quanto prima le ooss del comparto non dirigenziale per rendere l’informativa sulle ipotesi di distribuzione del personale tra i diversi uffici dirigenziali.)

Abbiamo fatto presente che non ci risulta a oggi che il dipartimento abbia provveduto alla richiesta del budget per la contrattualizzazione dei dirigenti al dipartimento della funzione pubblica e abbiamo chiesto che si provveda sollecitamente. (Il DG si è impegnato, conferiti gli incarichi in fase di attribuzione, di provvedere sollecitamente alla richiesta del budget per provvedere alla successiva contrattualizzazione dei dirigenti.)

Abbiamo infine chiesto che venga trovata una idonea soluzione alla questione degli ex vicepresidenti Urega oltre che il rispetto della clausola di salvaguardia per tutti i dirigenti e in particolare per quelli perdenti la responsabilità di una struttura intermedia. (Il DG ha manifestato la propria disponibilità e il proprio impegno per venire incontro alle esigenze degli interessati, anche attraverso l’attribuzione di incarichi ad interim presso sedi a scelta dei dirigenti interessati.)

Riguardo all’altro punto all’ordine del giorno sono state avanzate alcune proposte di modifica dell’assetto degli uffici del genio civile e delle relative pesature economiche ma si è ritenuto opportuno non modificare quanto già concertato in precedenza anche per evitare ipotesi di riapertura dell’atto di interpello e ulteriore allungamento del periodo di ritardo nel conferimento degli incarichi.

Qualora i partecipanti al tavolo di informazione ravvisassero in quanto da me sopra riportato inesattezze e/o imprecisioni sono invitati a segnalarmelo per le opportune modifiche e/o integrazioni.

Grazie a tutti per l’attenzione e buona notte!

© 2016 Ricordare Suffusion theme by Sayontan Sinha